Lettere – Sì alle ZES: così la Lombardia riparte

Il testo di risoluzione sull’emergenza Covid presentato ieri in Consiglio Regionale ha recepito la richiesta di introdurre in Lombardia le Zone Economiche Speciali: ne sono davvero soddisfatta

L’istituzione di una ZES per il Lodigiano, è una proposta che avevo già manifestato sul territorio e che ho portato avanti tra le mie iniziative con convinzione un’opportunità per rilanciare le attività produttive locali, che nella ex zona rossa sono purtroppo ferme ormai da ben otto settimane.

Le ZES possono costituire anche un ottimo strumento per aumentare l’attrattività dei territori lombardi agli occhi di nuovi investitori. Burocrazia più snella e preziosi sgravi fiscali e previdenziali per le imprese, possono essere un importante richiamo per le aziende e potrebbero favorire nuova occupazione nella fase di ripartenza, che auspichiamo a breve e su cui dobbiamo farci trovare pronti”. 

Ora attendiamo il voto finale previsto in aula martedì prossimo, con l’auspicio che si possa procedere al più presto con atti concreti per far ripartire il Lodigiano, la Lombardia e con loro il nostro Paese.

Il Consigliere Regionale
Patrizia Baffi (Italia Viva)

Lodinotizie in
collaborazione con: