Poste, riaprono 4 uffici della “zona rossa”

Milano, 28 febbraio 2020 – A partire dal prossimo lunedì 2 marzo riapriranno quattro uffici postali nei Comuni compresi nella zona rossa del lodigiano.

Al fine di garantire il regolare pagamento delle pensioni e l’accesso all’intera gamma dei servizi offerti da Poste Italiane, a partire dal prossimo lunedì 2 marzo è prevista la riapertura degli uffici postali di :

  • Casalpusterlengo       Piazza Leonardo da Vinci 4
  • Castiglione d’Adda     Via XX Settembre 5
  • Codogno                    Via G. Galilei 21

aperti dal lunedì al venerdì dalle 8.20 alle 13.35 e sabato dalle 8.20 alle 12.35

  • San Fiorano – Viale Italia 15: aperto dal lunedì al venerdì dalle 8.20 alle 13.45 e sabato dalle 8.20 alle 12.45

Tutti i pensionati che ancora riscuotono la pensione in contanti e sono residenti nei Comuni oggetto dell’ordinanza potranno rivolgersi a uno degli uffici sopra elencati, secondo i seguenti riferimenti:

  • Casalpusterlengo assicurerà il pagamento delle pensioni anche per Somaglia, Terranova dei Passerini e Zorlesco
  • Castiglione d’Adda anche per Bertonico e Cavacurta
  • Codogno anche per Maleo
  • San Fiorano anche per Fombio

Poste Italiane ricorda che coloro che hanno attivato l’accredito della pensione su conto corrente o libretto postale possono utilizzare gli ATM Postamat, che permettono di prelevare fino a un massimo di 600 euro giornalieri, oppure rivolgersi a uno qualsiasi degli uffici indicati.

Nella zona rossa da lunedì sarà possibile prelevare, oltre che dagli ATM Postamat degli uffici postali di Casalpusterlengo, Castiglione e Codogno, anche da quello posto  all’esterno dell’ufficio di Somaglia in Via Raimondi 2, operativo dal prossimo lunedì.

Nella stessa zona sarà possibile prelevare agli sportelli ATM delle banche senza commissioni.

Gli ATM Postamat permettono anche di effettuare alcune operazioni di base, come  ad esempio il pagamento delle principali utenze e dei bollettini di conto corrente postale, ricariche telefoniche e di carte Postepay.

L’Azienda informa inoltre che in tutto il territorio nazionale i titolari di Conto BancoPosta, Libretto di risparmio postale o di Postepay Evolution, possono richiedere gratuitamente l’accredito della pensione.

Lodinotizie in
collaborazione con: