By Published On: 29 Gennaio 2020Categories: Cronaca

Caselle Lurani, denunciato spacciatore 22enne

I Carabinieri di Sant’Angelo Lodigiano sono riusciti a concludere positivamente una segnalazione pervenuta da parti di alcuni privati cittadini di Caselle Lurani, i quali richiamati dalla rumorosa presenza di giovani in orari serali/notturni in una determinata zona del paese. Ai militari sono stati sufficienti alcuni servizi di osservazione per comprendere che l’inconsueto e improvviso raduno era dovuto all’arrivo in via Roma di una utilitaria che consegnava stupefacenti ai giovani del posto.

Nei controlli di sabato sera la vettura individuata è stata controllata ed a bordo vi erano il conducente, B.T. e il passeggero, V.B., entrambi 22enni residenti in paese, il secondo nativo dell’Ecuador. Intorno al mezzo in breve si sono radunati altri quattro giovani, tutti tra i venti e ventidue anni abitanti in paese.

Dalla perquisizione personale e veicolare sono stati rinvenuti 5 grammi di marijuana nella disponibilità del 20enne C.F. e di ben 40 grammi dello stesso stupefacente trovati nel giubbotto indossato da V.B.

Ritenendo che nell’abitazione del 22enne vi potessero essere ulteriori indizi utili per dimostrare la destinazione di cessione a terzi della droga rinvenuta, si è proceduti anche alla perquisizione della casa del soggetto, dove in vari ambienti domestici i carabinieri hanno trovato e sottoposto a sequestro due bilancini di precisione, un telefono cellulare e materiale “da taglio”, deferendolo in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Lodi per il reato di detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti.

E’ doveroso constatare, come c’è una grande sottovalutazione da parte di giovanissimi, giovani ed adulti dei nefasti effetti delle droghe, anche quelle dette “leggere”, ma con principi attivi centinaia di volte superiori rispetto a quello presente nelle stesse sostanze negli anni 80, sulla formazione, sviluppo e funzionalità degli organi del corpo umano, i cui effetti più eclatanti colpiscono sempre più spesso proprio il cervello, causando improvvisi cambi di umore e amnesie.

Fondamentale per far cambiare assumere un atteggiamento coraggioso ai giovani è il ruolo di controllo e sensibilizzazione sulla tematica della famiglia.

Lodinotizie in
collaborazione con: