By Published On: 29 Ottobre 2020Categories: Attualità

Sabato sit-in a sostegno delle categorie produttive colpite dal DPCM Conte

Sabato 31 ottobre alle ore 11, di fronte alla Prefettura di Corso Umberto a Lodi, Fratelli d’Italia terra’ un sit in a sostegno delle categorie produttive colpite dall’ultimo DPCM Conte.

‘Sara’ un’occasione per dimostrare vicinanza e solidarieta’ a ristoratori, barista, titolari di palestre, teatri, cinema e tanti altri professionisti che sono stati ingiustamente massacrati dalle ultime misure del Governo. Sarà’ un flash mob privo di simboli di partito, esclusivamente all’insegna del Tricolore. Invitiamo i cittadini, i commercianti, gli artigiani, gli imprenditori stanchi dei soprusi del Governo Conte a scendere in piazza con noi’ dichiara la segreteria provinciale di Fratelli d’Italia. 

‘Da mesi Conte e i suoi avevano annunciato l’arrivo per l’autunno di una grave emergenza sanitaria, ma non hanno fatto niente per predisporre le contromisure: dal trasporto pubblico, alla sanità pubblica, alla scuola. Il PD e i 5 Stelle hanno pensato ai monopattini, alle sanatorie per i migranti, ai banchi con le rotelle, e a farsi un’abbuffata di poltrone con aziende partecipate di peso. Arcuri come commissario per l’emergenza coronavirus e’ si’ straordinario, ma nel senso che ha fatto partire i bandi per camici, mascherine, materiale e personale sanitaria sono in questi ultimi giorni: e’ straordinariamente incapace.

E oggi dal Governo PD e 5 Stelle colpiscono tantissime categorie produttive definendole sacrificabili. L’unica cosa inutile è il Governo Conte” dichiara Omar Lamparelli, segretario cittadino di Fratelli d’Italia.

Lodinotizie in
collaborazione con: