By Published On: 15 Aprile 2011Categories: Cultura e Sport

Un ponte tra scuola e mondo del lavoro

Con tre incontri dedicati agli alunni delle ultime classi degli istituti tecnici lodigiani in calendario nella seconda decade di aprile si rinnova anche quest’anno l’impegno dell’Unione Artigiani sul fronte dell’orientamento post-diploma dei ragazzi. “Per la prima volta proporremo anche la simulazione di un colloquio di lavoro: uno step importante, spesso fonte di apprensione per chi si affaccia a questo mondo – annuncia con soddisfazione Antonio Locatelli, referente dell’Unione per i rapporti con il mondo della scuola. Un’idea che è nata all’interno della componente scolastica, rispetto alla quale abbiamo offerto di collaborare. E ci siamo attivati anche all’esterno dell’Associazione ottenendo il preziosissimo supporto del Rotary Club Adda Lodi e, specificamente, l’intervento di un professionista nella selezione del personale. Il nostro intento è aiutare i giovani ad affrontare con maggior tranquillità e consapevolezza questo passaggio.”

Tutti gli incontri sono indirizzati agli alunni delle classi in uscita, secondo interventi concordati con le scuole. Il primo appuntamento per l’orientamento è in calendario sabato 16 aprile presso l’ITIS A. Volta di Lodi ed è articolato in due sessioni: la prima con inizio alle h.8.30 e la seconda alle h. 11.00. L’incontro, che coinvolgerà gli alunni delle quinte dell’indirizzo tecnico e delle terze di quello professionale (circa 200 studenti!) vedrà anche la partecipazione di esponenti del Rotary Club Adda Lodi. Sarà inoltre presente una classe serale dell’Istituto, i cui alunni sono in alcuni casi già inseriti in imprese locali e potranno quindi portare un ulteriore contributo di esperienza.

L’iniziativa si replica lunedì 18 aprile alle h.11.00 per gli alunni dell’Istituto Professionale per i Servizi Commerciali, Turistici e Sociali L. Einaudi di Lodi, coinvolgendo gli alunni delle classi terze e quarte dell’indirizzo turistico e sociale. Infine, martedì 19 aprile a partire dalle h.14.30 si terrà per la prima volta la simulazione di un colloquio, di nuovo presso l’ITIS Volta.

Tra i contenuti degli incontri, ai quali sono invitati anche i genitori, indicazioni utili sui possibili sbocchi professionali offerti oggi nella nostra provincia e sui requisiti richiesti per accedervi. E, naturalmente, una ricca panoramica di dati e riflessioni basati sull’esperienza degli artigiani, con ampio spazio alle domande di alunni, famiglie e docenti.

Puntualizza Locatelli: “Mi occupo delle giornate di orientamento fin dall’inizio di questo progetto associativo e per esperienza posso dire che sono fondamentali per i ragazzi: servono a chiarirsi le idee in vista di una scelta estremamente importante per il loro futuro, che riguarda l’alternativa fra il proseguimento degli studi – e in tal caso verso quale specializzazione – e l’inserimento nel mondo lavorativo.”

Molto soddisfatta anche la Preside dell’ITIS A. Volta, Luciana Tonarelli: “Si tratta di una iniziativa che fa parte di un progetto di orientamento voluto dalla Provincia, denominato ‘Mille strade’  che  prevede, ad esempio, oltre alla simulazione di un colloquio la stesura di un curriculum ed altre attività legate al lavoro. Un progetto molto apprezzato dai ragazzi, che si concretizzerà con il supporto dell’Unione Artigiani ed è visto come una sorta di ‘prova generale’ rispetto a quello che sarà il vero approccio al lavoro, soprattutto per gli allievi che, nel caso dell’ITIS, sono a fine percorso scolastico.”

Conclude Mauro Sangalli, Segretario dell’Unione: “Siamo convinti che oggi più che mai debbano essere stretti i rapporti fra il mondo del lavoro e quello della scuola per favorire lo sviluppo di professionalità adeguate e, me lo auguro!, l’adeguamento del sistema scolastico ai cambiamenti repentini del mondo sociale ed economico. Un’idea, questa, messa in evidenza anche dalla riforma Gelmini e che ci vede impegnati concretamente in un progetto di collaborazione con l’ITIS A. Volta che vedrà, ad esempio, l’inserimento di Locatelli nel comitato tecnico-scientifico dell’Istituto.”

Lodinotizie in
collaborazione con: