By Published On: 3 Febbraio 2011Categories: Cultura e Sport

Arriva a Milano la rassegna musicale “Kilometro Zero”

È stata presentata ieri, mercoledì 2 febbraio,  a Palazzo Marino alla presenza dell’Assessore alla Cultura di Milano Massimiliano Finazzer Flory, la rassegna musicale “Kilometro Zero”, organizzata dall’Associazione J. Futura con la collaborazione di Porsche Italia e Porsche Haus Milano ed il patrocinio e il sostegno dell’Assessorato alla Cultura. I concerti si terranno l’8 febbraio e l’11 maggio presso la KilometroZero2Palazzina Liberty (Largo Marinai d’Italia, 1) alle ore 20.45.

Primo Kilometro Zero: Martedì 8 febbraio alla Palazzina Liberty con il programma Dreams & Drums

Musica e intrattenimento. Informazione e performance artistiche. La rassegna Kilometro Zero porta in scena sonorità e generi differenti per una scaletta dinamica che alternerà musica, arte e approfondimento. Dopo il debutto del mese di gennaio con il programma T&T, il cartellone concertistico inaugura la nuova scaletta Dreams & Drums negli spazi della Palazzina Liberty di Milano (martedì 8 febbraio, alle 20.45). Sul palco, l’Orchestra J.Futura diretta dalla bacchetta di Maurizio Dini Ciacci. Solista d’eccezione sarà invece il clarinettista portoghese Carlos Alves. Ad aprire la serata, “il fatto del mese”, la finestra sull’informazione affidata a Daniele Protti, direttore de L’Europeo. L’artista Jacopo Mazzonelli si occuperà della messa in scena. In chiusura, spazio alle incursioni jazz con l’Unisono Jazz Ensemble, finalisti del concorso “Porsche Live. Giovani e jazz 2010”. Sarà uno spettacolo innovativo quello di Kilometro Zero, la rassegna ideata dall’Orchestra J. Futura per ridurre le distanze fra epoche e linguaggi apparentemente lontani. L’intento è cercare di avvicinare il pubblico alla natura intima della creazione musicale, offrendo uno spettacolo eterogeneo sospeso tra la formula del concerto, della performance e dell’intrattenimento. Sono cinque, nel complesso, i programmi che si alterneranno nel corso di Kilometro Zero. Cinque scalette in successione da gennaio a maggio in vari teatri nazionali. Dopo i primi concerti del mese di gennaio, la scaletta si rinnova completamente e dal programma T&T si passa alle proposte raccolte nel titolo DREAMS & DRUMS. Nel dettaglio, il programma DREAMS & DRUMS vuole evidenziare il rapporto dialettico fra ritmo e melodia, dove possono convivere le forti contrapposizioni ritmico‐melodiche di Aaron Copland, le sognanti atmosfere wagneriane e le incandescenti soluzioni sonore che Paul Hindemith appoggia su una ritmica implacabile. Si inizia il 7 febbraio al Teatro Cuminetti di Trento per proseguire l’8 alla Palazzina Liberty di Milano e il 9 al Palacongressi di Riva del Garda. Anche per il programma di febbraio, la formula dei concerti è caratterizzata da diversi interventi. Nello specifico, la serata si aprirà con una breve riflessione giornalistica. Dunque, uno spazio libero per riflettere su un argomento proposto dal docente e giornalista Daniele Protti, direttore responsabile de L’Europeo. A seguire, partirà il concerto vero e proprio arricchito dalle teatralizzazioni dell’artista Jacopo Mazzonelli. Il concerto dell’Orchestra J. Futura prevede l’esecuzione di due brani di Aaron Copland: Three latin american sketches e il Concerto per clarinetto e orchestra affidato al solista Carlos Alves. A seguire, l’Idillio di Sigfrido di Richard Wagner e la Kammermusik n. 1 di Paul Hindemith. Infine, la chiusura della serata è affidata alle incursioni jazz dell’Unisono Jazz Ensemble, composto dagli studenti della Scuola di Musica “Unisono” di Feltre: Stefano Doglioni (clarinetto basso), William Nisi (sax tenore), Nicola Barbon (contrabbasso), Remo Straforini (batteria). Una giovane formazione emersa nel concorso “Porsche Live. Giovani e jazz 2010”.

L’ingresso al concerto è libero e gratuito. – Per info: Associazione Culturale J.Futura 0461.982752 oppure orchestra@jfutura.com

Lodinotizie in
collaborazione con: