Home Cronaca Voce ai cittadini: al via “Consiglia i Consiglieri” • Videointervista

Voce ai cittadini: al via “Consiglia i Consiglieri” • Videointervista

157
6

Conferenza stampa, nel pomeriggio di oggi, per la presentazione di “Consiglia i Consiglieri”. Sergio Tadi (in foto al centro), capogruppo in Consiglio Comunale per il PdL  e Giuseppe Zireddu (a sinistra), della Lista Civica “Insieme per il Lodigiano” hanno illustrato l’iniziativa, nata dalla necessità, a distanza di un anno dalle ultime elezioni amministrative, di incontrare direttamente i cittadini di Lodi per conoscere le dirette esperienze e le varie problematiche. Si sente, infatti, con la chiusura dei Consigli di zona, il bisogno di qualcuno che si faccia carico delle richieste che, quotidianamente, derivano dal vivere la città.

Il primo appuntamento è previsto per lunedì prossimo, 28 Marzo, alle ore 21 nella sede della scuola Bergognone in viale Pavia a Lodi. I Consiglieri Comunali di Minoranza di PdL, Insieme per il Lodigiano e Gruppo Misto incontreranno gli abitanti del quartiere San Fereolo e Albarola.

L’iniziativa viene pubblicizzata attraverso 5 mila volantini che verranno distribuiti, nel fine settimana, capillarmente in tutte le famiglie della zona.

All’incontro con la stampa era presente anche Patrizia Cardone (in foto), consigliere Comunale del PdL.

Il nostro giornale è, intanto, a disposizione di tutti i lettori che hanno qualche problema, idea o altro da proporre ai Consiglieri di minoranza perché possano portare la voce e le richieste dei cittadini direttamente in Consiglio Comunale. E’ infatti possibile, registrandosi semplicemente al sito, lasciare qui sotto nello spazio dei commenti i vostri messaggi.

Qui la VIDEO intervista a Sergi0 Tadi

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=x8320qj9WWo[/youtube]

6 COMMENTI

  1. Scusate una domanda, ma dove si farà la prossima tappa di Consiglia i Consiglieri? Perchè a me piacerebbe molto se poteste venire anche alle Fanfani, dove i problemi continuano ad aumentare e dove nessuno si ricorda di noi, se non alle elezioni e adesso le elezioni sono lontane, quindi per altri cinque anni saremo dimenticati dai nostri amministratori. Cercate di passare anche di qui! Grazie