Home Cronaca Violenze sessuali. Castrazione chimica e più militari per la Lombardia

Violenze sessuali. Castrazione chimica e più militari per la Lombardia

19
0

(Lnews – Milano, 08 ago) “Davvero non si capisce cosa attenda il legislatore a introdurre anche in Italia la castrazione chimica per pedofili e stupratori, già realtà in diversi Paesi civili, sia in Europa che nel resto del mondo. Parlare di femminicidio e di violenza sulle donne non é più sufficiente. E’ tempo di agire e di dare una risposta concreta perchè stupri e atti di pedofilia sono crimini insopportabili. Chi li commette deve essere messo nelle condizioni di non poterlo più fare”. Lo ribadisce l’assessore regionale alla Sicurezza, Protezione civile e Immigrazione, Simona Bordonali, commentando l’arresto di un 35enne marocchino, ritenuto responsabile di violenza sessuale aggravata, perpetrata la notte tra sabato e domenica all’interno di uno stabile in disuso di via Adriano ai danni di una giovane italiana.

castrazione chimica
SERVE UN MAGGIOR PRESIDIO – “La giustizia farà il proprio corso, 
ma i contorni della vicenda illustrati oggi lasciano attoniti. Da mesi chiediamo al Governo – conclude Bordonali – di inviare più militari in Lombardia per presidiare le nostre città e purtroppo in tutta risposta riceviamo la chiusura di contingenti. Ora è tempo di invertire la rotta, soprattutto in un periodo in cui le città sono meno frequentate”.
castrazione chimica

“Una storia di ordinaria follia. Ed e’ proprio questo che deve farci riflettere e preoccupare. Lo straordinario che diventa ordinario. Un uomo gia’ segnalato per stalking violenta brutalmente la sua ex. Tutto cio’ non solo e’ grave, ma inaccettabile”. Viviana Beccalossi, assessore regionale al Territorio, Urbanistica, Difesa del suolo e Citta’ metropolitana, commenta cosi’ la notizia dello stupro avvenuto a Milano, nella zona di via Adriano.

“Non servono giri di parole: un uomo che fa certe cose deve essere catalogato come un ‘mostro’ – conclude Viviana Beccalossi – e poi bisogna subito affrontare il discorso della certezza della pena. Solo quando esisteranno punizioni esemplari, forse le cose in Italia inizieranno a cambiare”.

castrazione chimica