Home Territorio Cremonese Una falla nel canale navigabile

Una falla nel canale navigabile

133
0

Una “falla” nell’unico tratto esistente del Canale Navigabile Cremona-Milano sta allagando i campi fra Crotta d’Adda e Pizzighettone. L’autorità di Bacino per il Po, l’ente che sovrintende al settore, stima una perdita di almeno 80 litri al secondo e un costo di 6 milioni di euro per rendere impermeabile l’invaso che si snoda nel cremonese. Attualmente il tratto di canale viene utilizzato solo da una chiatta che una volta al giorno porta materiale di scarto verso una discarica di inerti. Oltre ai problemi sul tratto fra Crotta e Pizzighettone, lungo gli argini sono state trovate delle falle laterali create dalle nutrie che scavano le loro tane lungo il percorso. I campi, così, sono sempre allagati e gli agricoltori, tre aziende che coltivano mais e allevano vacche da latte, non sanno più cosa fare. A marzo dell’anno scorso sembrava che la Regione avesse stanziato i fondi necessari per “tappare la falla”, ma a novembre è arrivata la doccia fredda: quei soldi servivano da un’altra parte e la delibera è stata ritirata.