Home Politica Treni, Baffi: troppi disagi, rendano gratuito l’abbonamento di settembre

Treni, Baffi: troppi disagi, rendano gratuito l’abbonamento di settembre

577
0

Troppi i disagi sui treni degli ultimi giorni, il Pd chiede alla Regione di dare un segnale ai pendolari. La proposta è semplice: venga offerto loro il servizio gratuito per il mese di settembre o per una mensilità a loro scelta. In tal senso il gruppo regionale ha depositato questa mattina una mozione in Consiglio regionale.

Il Pd aveva portato martedì in Consiglio regionale un’altra mozione urgente sul trasporto pubblico e aveva illustrato i disagi con cartelli recanti i dettagli di corse che nella scorsa settimana sono state soppresse o hanno ritardato molto o sono state vissute con particolare disagio dai pendolari. Lega e Forza Italia non hanno acconsentito a mettere in discussione la mozione, non valutandone l’urgenza, nonostante nella stessa giornata la giunta regionale avesse deciso di non procedere al consueto adeguamento tariffario legato all’inflazione perché, così ha detto l’assessore Claudia Terzi, non ci saranno aumenti fino a quando il servizio non sarà dignitoso.

“L’aumento delle tariffe, anche se minimo, sarebbe stato una beffa e la Regione non se l’è sentita di sfidare la rabbia dei pendolari – dichiara la vice presidente del gruppo Pd in Regione Patrizia Baffi -. Ma i disagi di questi giorni non possono passare sotto silenzio e chiederemo che la Regione renda gratuito il servizio ai pendolari per il mese di settembre. Il loro disagio va risarcito in modo tangibile, non basta dire che ci si rende conto della condizione non dignitosa del trasporto ferroviario regionale.”