Attualità

Trasferimento sede ABB a Dalmine. Lega chiede audizione in Commissione regionale Attività Produttive

Milano, 8 ottobre. Un’audizione urgente per chiarire i motivi del trasferimento della sede dell’azienda ABB dal territorio lodigiano a quello bergamasco. É quanto richiedono il consigliere regionale Selene Pravettoni e l’assessore al Territorio Pietro Foroni al presidente della Commissione regionale Attività produttive Gianmarco Senna. “L’azienda, – spiegano gli esponenti leghisti del territorio – che nella sede di San Martino in Strada conta circa 140 dipendenti, ha manifestato l’intenzione di voler trasferire lo stabilimento produttivo a Dalmine. Ciò comporterebbe la grave perdita per il nostro territorio di un’importante realtà produttiva e un forte disagio per tutti i dipendenti e le loro famiglie. Si tratta di una società che genera un notevole indotto sul territorio soprattuto da un punto di vista occupazionale. La nostra preoccupazione è il futuro dei dipendenti e delle rispettive famiglie, in vista anche della paventata ipotesi che dietro il trasferimento a Dalmine si nasconda una vera e propria delocalizzazione in qualche altro paese estero. Per questi motivi abbiamo chiesto di convocare immediatamente in audizione non solo la proprietà ma anche tutte le sigle sindacali. Chiederemo inoltre l’impegno degli organi regionali preposti per un intervento di mediazione al fine di trovare la giusta soluzione a questa vicenda a difesa dei lavoratori del lodigiano.”


Commenta con Facebook
Condividi:
  • googleplus
  • linkedin
  • tumblr
  • rss
  • pinterest


There are 0 comments

Leave a comment

Want to express your opinion?
Leave a reply!

Lascia un commento

@import url(https://fonts.googleapis.com/css?family=Montserrat:400,700);