Politica

Terzo settore, Augussori e senatori Lega: bene decreto di correzione

Roma, 9 agosto – “Siamo soddisfatti per il lavoro svolto sul Decreto correttivo sul terzo settore, approvato contro ogni aspettativa da parte delle opposizioni entro i termini di legge. Il Codice del Terzo Settore necessitava di essere rivisto e cambiato in più parti e il decreto correttivo si è rivelato a sua volta non soddisfacente. Su quest’ultimo abbiamo lavorato in tempi stretti, ascoltando la voce dei diversi enti interessati dalla riforma e coinvolti direttamente dalle problematiche correlate, anche chiedendo una proroga di 4 mesi per meglio esaminare il Decreto correttivo, proposta accolta dal Senato ma fermata alla Camera per il rifiuto a calendarizzare il DL da parte del PD. Abbiamo tenuto conto delle diverse istanze presentate dai soggetti del mondo associativo, con l’obiettivo di permettere al Decreto di andare realmente a correggere quelle parti del Codice che si sono rivelate poco chiare e in certi casi discriminanti per alcuni Enti Terzo Settore rispetto ad altri. Il Decreto correttivo ha accolto buona parte delle condizioni e osservazioni da noi espresse nel parere della Commissione Affari Costituzionali”. Lo dichiarano in una nota i Senatori della Lega Stefano Borghesi, Roberto Calderoli, Daisy Pirovano, Maria Saponara e Luigi Augussori, componenti della Commissione Affari Costituzionali al Senato.


Commenta con Facebook
Condividi:
  • googleplus
  • linkedin
  • tumblr
  • rss
  • pinterest


There are 0 comments

Leave a comment

Want to express your opinion?
Leave a reply!

Lascia un commento

@import url(https://fonts.googleapis.com/css?family=Montserrat:400,700);