Ambiente e Natura

Stop al caldo anomalo, segnali d’autunno la prossima settimana

Nel fine settimana un fronte freddo collegato ad una perturbazione in discesa dal Nord Europa lambirà le Alpi, portando un sabato instabile sul Nordest con rovesci e temporali soprattutto sul Friuli Venezia Giulia, dove i fenomeni potranno risultare anche intensi,  qui il calo termico sarà apprezzabile da subito, mentre sul resto della Penisola sarà ancora Estate con caldo anomalo. La giornata di domenica vedrà maggiore variabilità anche sulle adriatiche con qualche occasionale piovasco; nubi irregolari pure al Nord, specie in Valpadana, ma con precipitazioni scarse o del tutto assenti.

La prossima settimana l’alta pressione proteggerà solo in parte l’Italia, lasciando il fianco destro libero a correnti più fredde dai Balcani e avremo così un generale calo delle temperature specie al Nord e lungo le adriatiche, con qualche rovescio di passaggio al Centrosud. Le temperature minime potranno scendere sotto i 10°C sulle aree interne, mentre le massime non superare i 20-22°C su diverse aree del Nord e regioni adriatiche. Da segnalare anche il vento a tratti forte di Tramontana, bora e Grecale con mari mossi o molto mossi. Il sole comunque non mancherà, specie al Nord e sulle centrali tirreniche dove la nuova settimana dovrebbe essere spesso soleggiata.


Commenta con Facebook
Condividi:
  • googleplus
  • linkedin
  • tumblr
  • rss
  • pinterest


There are 0 comments

Leave a comment

Want to express your opinion?
Leave a reply!

Lascia un commento

@import url(https://fonts.googleapis.com/css?family=Montserrat:400,700);