Home Cronaca Sant’Angelo: rissa fra stranieri, arrestato pluripregiudicato

Sant’Angelo: rissa fra stranieri, arrestato pluripregiudicato

288
0

 

Lo scorso 22 febbraio a Sant’Angelo Lodigiano i carabinieri erano intervenuti, su richiesta dei presenti, in via Umberto I dov’era scoppiata una lite, i cui protagonisti si erano tutti dileguati.

I militari hanno accertato, mediante concordi riscontri testimoniali, che un albanese, aiutato da altro soggetto rimasto ignoto, aveva malmenato armato di taglierino due egiziani rispettivamente di 18 e 23 anni, i quali poco prima avevano avuto un diverbio per futili motivi con il figlio 15enne dell’albanese.

Durante l’aggressione i due adulti hanno provocato ai due giovani lesioni lievissime alla mano ed alla testa.

La successiva attività investigativa ha consentito di identificare in K.P.40enne albanese, residente a Sant’Angelo, gravato da pregiudizi di polizia uno dei responsabili delle lesioni, trovandolo ancora armato poche ore dopo l’aggressione ancora con il taglierino addosso.

L’ulteriore attività ha permesso di risalire anche al suo correo, ovvero il fratello 43enne N.P., residente sempre a Sant’Angelo e gravato da numerosi precedenti penali per reati in materia di stupefacenti e contro il patrimonio e la persona.

Dagli accertamenti però è emerso che N.P., durante la partecipazione all’aggressione ai due giovani egiziani, era sottoposto alla misura alternativa dell’affidamento in prova ai servizi sociali per una rapina commessa cinque anni prima a Miradolo Terme, e pertanto i Carabinieri lo hanno condotto in carcere a Lodi.