Home Arte & Cultura Sant’Angelo. Al via la rassegna letteraria con “Gli Invisibili” di Valerio Varesi

Sant’Angelo. Al via la rassegna letteraria con “Gli Invisibili” di Valerio Varesi

118
0

La rassegna letteraria 2020 della libreria Vittoria parte giovedì 30 gennaio con “Gli invisibili” di Valerio Varesi, l’ideatore del commissario Noresi

Un ospite d’eccezione per dare il via alla rassegna letteraria 2020: la libreria “Vittoria” di via Battisti 8 a Sant’Angelo ospiterà lo scrittore e giornalista Valerio Varesi, uno dei più apprezzati autori italiani di gialli e polizieschi. Verrà presentato il suo nuovo libro: “Gli Invisibili”, edito da Mondadori. Varesi è l’ideatore del commissario Noresi, a cui si è ispirata la serie televisiva “Nebbie e delitti” andata in onda qualche anno fa su Rai 2: i protagonisti erano Luca Barbareschi e Natasha Stefanenko.

La serata è a ingresso libero: modera il giornalista Valerio Esposti.

“Gli Invisibili”

Il commissario Soneri, della questura di Parma, deve chiudere il caso di un cadavere ripescato dal fiume, il Po, ormai da tre anni: i suoi colleghi, all’epoca, non solo non erano riusciti a capire se l’uomo si fosse ammazzato o se si trattasse di omicidio, ma non erano nemmeno stati in grado di stabilirne l’identità. Adesso serve un supplemento di indagine. Una cosa formale, viene spiegato dal questore a Soneri, quel che basta per togliere il corpo dalla cella frigorifera, tumularlo, e non pensarci più. Ma Soneri non è uomo adatto alle cose formali. E poi non si può seppellire la gente senza nome, gli dice Angela, la sua compagna di sempre; e così Soneri decide di riaprire davvero il caso.

L’indagine lo porterà ad addentrarsi nel microcosmo del fiume, avvolto nelle nebbie dell’autunno padano, a cercare di rompere il muro di omertà che caratterizza quelle piccole comunità dove si annidano pescatori di frodo, piccoli delinquenti, grandi speculatori. E Soneri dovrà constatare una volta di più come la nebbia che circonda il fiume finisca per rendere invisibili le cose e le persone, cambiarne i profili, ingannare e a volte uccidere.