Home Cronaca San Bernardo, al via importante rivoluzione per strade e marciapiedi

San Bernardo, al via importante rivoluzione per strade e marciapiedi

749
0

Previste asfaltature, ciclabili, sistemazione marciapiedi, nuovi parcheggi e revisione viabilistica.

Lodi – Nel corso dell’estate l’Amministrazione comunale darà avvio a un’opera fondamentale di riqualificazione dell’asse stradale portante del quartiere San Bernardo, composto da Viale Rimembranze, Viale Italia e Viale Lombardia.

Il primo intervento riguarda la creazione di un percorso ciclabile lungo Viale Rimembranze che si svilupperà separato e protetto dal traffico veicolare. La nuova pista, che si inserisce nel più ampio progetto Colleg’Adda per la realizzazione di 6 km di nuovi percorsi ciclabili e la manutenzione di 12 km esistenti, si unirà all’itinerario ciclabile di Via San Colombano, in corrispondenza dell’intersezione tra Viale Rimembranze e Via Villani.

La modifica degli spazi sul viale sarà associata a una revisione della disciplina della circolazione per i veicoli che prevede un senso unico di marcia “divergente”, a partire dall’intersezione con Via Milite Ignoto.

«La circolazione così revisionata, unita all’istituzione di una Zona 30, contribuirà ad accentuare la vocazione residenziale della zona», sottolinea l’assessore Tarchini.

L’opera prevede inoltre il rifacimento del manto stradale e il ripristino dei marciapiedi, le cui condizioni sono notoriamente precarie. Tutte le porzioni ammalorate della sede pedonale in autobloccanti saranno ricostituite, con la finalità di recuperare le migliori condizioni possibili di percorribilità e di eliminare insidie ed elementi che rappresentano vere e proprie barriere architettoniche. Questa tipo di lavorazione interesserà anche i marciapiedi di Viale Italia.

In Viale Lombardia l’intervento di manutenzione si accompagnerà, come in precedenza, ad una modifica della circolazione. Lungo il tratto stradale infatti sarà istituito un senso unico in direzione Viale Piacenza, così da consentire la realizzazione di un ampio marciapiede (lato civici pari) dove verrà ricavata una corsia ciclabile in senso di marcia opposto rispetto a quello consentito ai veicoli. Sulla sede stradale, rinnovata anch’essa nella pavimentazione, saranno inoltre definiti una dozzina di stalli di sosta.