Home Territorio Lodigiano Rotonda della Faustina. Toninelli: «Progettazione dell’opera nel contratto di programma Anas 2019-2020»

Rotonda della Faustina. Toninelli: «Progettazione dell’opera nel contratto di programma Anas 2019-2020»

621
0

Riparte la progettazione della Rotonda Faustina, uno degli interventi viabilistici più critici e attesi in questi anni nel Lodigiano. 

“Dopo anni di annunci a cui non sono mai seguiti fatti concreti, sono contento di poter dire ai lodigiani che abbiamo sbloccato la situazione della rotonda Faustina e che finalmente, per la prima volta, ci sono fondi certi per poter far partire questo intervento atteso da anni”, dichiara il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Danilo Toninelli.

“Abbiamo inserito la progettazione di questa importante opera nell’aggiornamento del contratto di programma di Anas 2019-2020, a valere sul fondo speciale per le progettazioni. In questo modo l’opera entra a tutti gli effetti nel contratto di programma di Anas per la progettazione della nuova intersezione a due livelli. Il primo passo che compirà Anas sarà quello di riprendere in mano il vecchio studio di fattibilità tecnico-economica sviluppato nel 2012 dagli enti locali, al fine di aggiornarlo al mutato contesto ambientale, di traffico e normativo. Una volta espletato questo importante passaggio e individuate quindi tutte le soluzioni tecniche verrà sviluppata la progettazione esecutiva, l’ultimo step preliminare alla cantierizzazione dell’intervento”, aggiunge il Ministro Toninelli.

“In questo primo anno al ministero abbiamo lavorato incessantemente per sbloccare decine e decine di opere che negli anni erano state annunciate, ma su cui poi non sono mai seguiti impegni concreti. Lo stanziamento di questi fondi per la viabilità di Lodi è un’ulteriore conferma dell’attenzione che abbiamo posto sulla viabilità ordinaria, quella che interessa decine di migliaia di automobilisti che ogni giorno percorrono queste strade per spostarsi”.

In chiusura il ministro ricorda che “questo impegno si aggiunge allo stanziamento di oltre 400mila euro di pochi mesi fa, finalizzato a mettere in sicurezza la rotonda della Faustina e che, come avevamo detto, sarà pronto prima dell’inizio dell’inverno. Un intervento non risolutivo, ma certamente necessario mentre si lavora per il cavalcavia per aumentare la sicurezza di un punto in cui troppo spesso si verificano incidenti”.

“L’inserimento della progettazione del cavalcavia della Faustina nel fondo speciale per le progettazioni di Anas è la riprova della massima attenzione che il ministro e il MoVimento 5stelle stanno dando al lodigiano.

Sono anni che i lodigiani aspettano questo intervento, senza vedere alcun risultato concreto. 

Noi non facciamo promesse, ma prendiamo impegni precisi con i cittadini. Lo abbiamo fatto con lo stanziamento per l’intervento di messa in sicurezza dell’attuale nodo che verrà concluso prima dell’inizio dell’inverno, e lo facciamo oggi con l’inserimento nel contratto di programma di Anas della progettazione di questa importante opera. Sono davvero felice di questo risultato che conferma quanto si possa e si debba fare“ dichiara la deputata del M5S Valentina Barzotti. 

“Abbiamo lavorato a lungo per trovare risorse certe per la progettazione poiché i 10 milioni del contratto di programma vincolati in legge di bilancio dal senatore leghista Augussori hanno complicato molto le cose. I 10 milioni (suddivisi tra 2019 e 2020) erano stati infatti vincolati alla messa in sicurezza degli svincoli delle tangenziali dei capoluoghi di provincia, ma di fatto la rotonda della Faustina non è uno svincolo e quel tratto di via Emilia non è catalogato come tangenziale. L’emendamento quindi ha vincolato ben 10 milioni del contratto di Anas per interventi che, propaganda a parte, di fatto escludevano la Faustina dal finanziamento. Grazie però all’impegno del ministro, della portavoce del M5S Barzotti e mio, siamo riusciti a trovare una soluzione e a dare tempi e risorse certe a questo importante progetto” conclude Massimo Casiraghi.