Lodigiano

Risultati storici della Lega anche nel Nord Lodigiano e Lodi Vecchio, ora si punta alle amministrative 2019

«Si tratta di dati storici per la Lega, anche nel nord Lodigiano non abbiamo mai raggiunto livelli tanto alti». Così Claudio Bariselli, segretario provinciale della Lega durente una conferenza stampa nella serata di ieri, ha commentato il grande balzo del Carroccio sul territorio. «Qui come in tutta Italia è il frutto del lavoro fondamentale fatto da Salvini, ma anche grazie e sopratutto a quanti si adoperati nei vari comuni per ottenere questo risultato».

Mirko Villa del direttivo provinciale e commissario Lega del Nord Lodigiano, sottolinea: «siamo il primo partito della coalizione e nell’80% dei comuni siamo il primo partito del Lodigiano, espugnando anche le roccaforti rosse come Lodi Vecchio. La Lega ha preso anche i voti della vera vecchia sinistra che parlava alla gente. Oggi la sinistra non parla più dei problemi reali che toccano le persone. anche i giovani votano Lega, come dimostrano dati. Ora l’obiettivo, non lo nascondiamo, sono le comunali 2019 e sono questi i dati con cui ci si dovrà confrontare con la coalizione per mandare a casa sindaci rossi. Quali? Tutti. Abbiamo persone competenti pronte per ribaltare i comuni del Nord Lodigiano. Non è una sfida ovviamente nei confronti degli alleati, ma un’occasione di confronto per vincere tutti insieme».

Presenti all’incontro, soddisfatti e concordi con la possibilità di conquistare diversi comuni, alcuni rappresentati leghisti dei comuni del Nord Lodigiano e di Lodi Vecchio: Daniele Bravin (Cervignano), Angelo La Bruna (Zelo), Neil Stefani (Galgagnano), Lele Gimondi (Montanaso), Francesco Morosini (Tavazzano) e Andrea Cesari (Lodi Vecchio).

Lega-Nord-Lodigiano


Commenta con Facebook
Condividi:
  • googleplus
  • linkedin
  • tumblr
  • rss
  • pinterest


There are 0 comments

Leave a comment

Want to express your opinion?
Leave a reply!

Lascia un commento

@import url(https://fonts.googleapis.com/css?family=Montserrat:400,700);