Home Attualità Questura di Lodi – In Piazza della Vittoria a Lodi il Truck...

Questura di Lodi – In Piazza della Vittoria a Lodi il Truck di “Una Vita da Social”

66
0

vita-social-1200Domani, mercoledì 22 febbraio dalle ore 9 alle ore 18, il famoso truck della campagna itinerante di educazione e sensibilizzazione alle insidie del web, denominata “Una vita da social”, farà sosta nella centralissima Piazza della Vittoria a Lodi.

La campagna educativa itinerante è realizzata dalla Polizia Postale e delle Comunicazioni, in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e con il Patrocinio dell’Autorità Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza, nell’ambito delle iniziative di sensibilizzazione e prevenzione dei rischi e pericoli della Rete per i minori.

Ancora una volta aziende come Baci Perugina, Facebook, Fastweb, FireEye, Google, Italiaonline, Microsoft, Poste Italiane, Skuola.net,  Symantec, Tim, Vodafone, WindTre, Youtube e società civile scendono in campo insieme alla Polizia di Stato per un solo grande obiettivo: “fare in modo che i gravi episodi di cronaca, alcuni dei quali culminati con il suicidio di alcuni adolescenti ed il dilagante fenomeno del cyberbullismo e di tutte le varie forme di prevaricazione connesse ad un uso distorto delle tecnologie,  non avvengano più“. L’hashtag di questa quarta edizione è #unaparolaeunbacio ed ha preso avvio lo scorso 5 febbraio nell’ambito della manifestazione “Montecitorio A Porte Aperte”, alla presenza della Presidente della Camera On. Laura Boldrini. Sono state coinvolte nell’iniziativa alcune scuole medie e superiori di Lodi: il truck si trasformerà in un’aula didattica multimediale e i ragazzi assisteranno a lezioni tenute da personale del Compartimento di Polizia Postale di Milano e della Sezione di Pavia sui temi della sicurezza online con un linguaggio semplice ma esplicito adatto a tutte le fasce di età.

Testimonial d’eccezione dell’evento saranno l’allenatore ed il capitano della squadra di hockey su pista serie A1 di Lodi, Amatori Wasken Lodi, presenti in mattinata, che lanceranno il messaggio: No al cyberbullismo.

Per arricchire la manifestazione, in Piazza vi sarà anche l’esposizione di due moto e di una pattuglia automontata della Polizia Stradale, una Volante dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura ed una unità cinofila in servizio presso la Questura di Milano. Gli studenti potranno lanciare il loro messaggio positivo attraverso un diario di bordo 2.0. Infatti, grazie alla collaborazione con Baci Perugina, da sempre messaggero d’amore, nasce #unaparolaeunbacio, l’hashtag per dire no al cyberbullismo documentando le tappe di “Una Vita da Social” attraverso la condivisione di foto e frasi di tutti gli studenti coinvolti.

Non solo le scuole coinvolte potranno assistere e chiedere informazioni, ma tutta la cittadinanza è invitata a partecipare.