Politica

Protesta migranti a San Zenone. Foroni (Lega): «Rimpatriarli tutti sul primo volo disponibile»

“La protesta dei richiedenti asilo, quelle “famose risorse”, che ieri hanno bloccato la via Emilia all’altezza del Comune di San Zenone, è l’ennesima vergogna figlia di quella politica buonista e in nome dell’accoglienza targata PD. Migranti, a cui tutti noi paghiamo vitto ed alloggio permettendo loro di vivere totalmente sulle nostre spalle alla faccia dei tanti lombardi in difficoltà, decidono persino di protestare bloccando per ore la Via Emilia e causando non pochi disagi ai cittadini”. Questo il commendo del consigliere regionale Pietro Foroni in merito alla protesta messa in scena ieri da parte di una ventina di migranti che hanno bloccato la via Emilia lamentando il mancato riconoscimento  dello status di rifugiati. “Mancando lo status di rifugiati – spiega il consigliere delle Lega – i migranti riceveranno con molta probabilità un decreto di respingimento che, nei fatti, come sempre, potrebbe arrivare anche dopo un anno, lasciando nel frattempo a noi cittadini l’onere del loro mantenimento! La risposta giusta, invece, sarebbe quella di rispedirli immediatamente a casa loro. Per anni sono stati mantenuti da noi senza averne titolo.  Inoltre, è necessario e urgente smantellare subito l’Hotel Ambra di San Zenone, che da tempo è ormai tristemente diventato un centro di accoglienza permanente, che va a solo a incrementare i ricavi di una attività, che ha ben poco di solidaristico e molto di business, avvallata e appoggiata ancora una volta dalle politiche dei governi Pd”. 


Commenta con Facebook
Condividi:
  • googleplus
  • linkedin
  • tumblr
  • rss
  • pinterest


There are 0 comments

Leave a comment

Want to express your opinion?
Leave a reply!

Lascia un commento

@import url(https://fonts.googleapis.com/css?family=Montserrat:400,700);