Home Attualità Prime per imprese cinesi Lodi, Casalpusterlengo e Codogno. +195% in dieci anni

Prime per imprese cinesi Lodi, Casalpusterlengo e Codogno. +195% in dieci anni

177
0

E’ iniziato, con il capodanno cinese, l’ “anno del maiale” per la comunità della Cina che viva e lavora in Italia. Una festa che coinvolge oltre 50 mila piccoli imprenditori nati in Cina, di cui oltre 11 mila attivi in Lombardia. A Lodi i titolari di impresa individuale nati in Cina sono 115, dato superiore a livello regionale solo a quelli di Sondrio (74) e Lecco (102). Gli imprenditori cinesi residenti in provincia di Lodi rappresentano l’1% dell’imprenditoria individuale cinese presente in Lombardia, a fronte di una percentuale del 2% degli imprenditori individuali lodigiani nei confronti del complesso dell’imprenditoria individuale della Lombardia. Emerge da una elaborazione della Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi su dati Registro Imprese al quarto trimestre 2008, 2017 e 2018 relativi ai titolari di impresa individuale attiva nati in Cina.

Gli imprenditori individuali cinesi a Lodi. In provincia di Lodi gli imprenditori cinesi sono presenti in tutti i settori economici (comprese agricoltura e costruzioni), ma si concentrano nelle attività dei servizi di alloggio e ristorazione (38% degli imprenditori individuali), del commercio (22%) e dei servizi (20%). La crescita nel corso degli anni è stata pari al 195% rispetto al 2008 e del 7% rispetto al 2017; si tratta di un dato  superiore a quello della Lombardia, dove il numero di imprenditori cinesi è salito del 100% negli ultimi dieci anni e del 2% circa nell’ultimo anno. Nella città di Lodi sono presenti 31 imprenditori individuali di nascita cinese, attivi in particolare nei servizi (35%) e nel commercio (25%). In città l’imprenditoria cinese è cresciuta meno rispetto alla provincia, con un dato pari a +160% in dieci anni e stabile nel confronto annuale.