Home Territorio Lodigiano Piccoli politici crescono, è Tommaso Besana il baby sindaco di Zelo Buon...

Piccoli politici crescono, è Tommaso Besana il baby sindaco di Zelo Buon Persico

68
0

zelo-baby-sindacoLe nuove generazioni crescono e crescono bene, almeno così accade a Zelo dove ieri, ne è stata data una dimostrazione lampante da parte dei ragazzi di due sezioni della quinta elementare, che in sala consigliare, a Palazzo, hanno dato vita a delle vere e proprie elezioni per avere il loro primo cittadino. C’è stata, nelle scorse settimane, una vera e propria campagna elettorale, con manifesti, programma e proposte per migliorare il paese, che proprio ieri ha raggiunto il culmine a Palazzo dove i ragazzi, supportati dai componenti della maggioranza quali il sindaco Angelo Madonini, il vicesindaco Giuseppe Alessi, il consigliere con deleghe alla Scuola Barbara Barbati, Sergio Groppaldi e Fabiano Riva, insieme a insegnanti e un nutrito gruppo di genitori, hanno sorvegliato le votazioni. Votazioni che si sono svolte in tutta ufficialità, con tanto di urne, tessere elettorali costruite ad hoc ed elezione con mini fascia tricolore e nomina della Giunta da parte del baby sindaco.

«Un momento dove mi sono emozionato e mi sono sentito completamente coinvolto – ha spiegato Madonini – E’ stato molto bello vedere questi bambini che si sono impegnati fino in fondo per le elezioni, presentando un programma elettorale che rispecchia le reali necessità del paese e che punta a costruire una società multietnica e multiculturale. Hanno fatto presente anche quello che vorrebbero per Zelo: più ciclabili, un centro di aggregazione per i giovani, corsi di italiano e integrazione per i ragazzi profughi, una casa di riposo per gli anziani e tanto altro. Ma, studiando il programma elettorale della nostra Giunta, ci hanno riconosciuto l’impegno e il fatto che lo abbiamo in gran parte realizzato. Insomma, momenti che scaldano il cuore e che riaccendono la speranza per il futuro».

«Il progetto è nato in un alternativa alla proposta che l’Amministrazione faceva ogni anno di “un giorno in Comune” – ha spiegato la Barbati – Quest’anno si è deciso di formare un baby Consiglio con i bambini, dove tutti, da insegnanti a genitori hanno collaborato attivamente. Martedì mattina i bambini hanno votato con tessere elettorali e urne fornite da noi, per la prima volta in vita loro il sindaco dei piccoli. Besana ha vinto per un punto sull’altro candidato, Aurora Capurzo, ed è stato un momento molto bello dove si è creata una sana competitività e tutti hanno esposto le proprie promesse elettorali. Alcune molto ad ampio raggio, altre mirate come un distributore di cibo a scuola, l’ora in giardino durante le lezioni e molto altro.  Sicuramente ai piccoli è piaciuto, poiché hanno risposto con entusiasmo alla proposta, sono molto contenta».

Ma non è ancora finita perché fra due settimane, le altre due sezioni, ripeteranno le elezioni. Se questi sono i giovani (coscienziosi, maturi e capaci di comprendere cosa succede attorno a loro), allora avanti tutta.