Home Territorio Lodigiano PGT, un piano di Governo del Territorio davvero trasparente?

PGT, un piano di Governo del Territorio davvero trasparente?

54
0

Di seguito un comunicato stampa di “Gente Nuova”

“Siamo davanti all’ennesima situazione di poca condivisione e trasparenza.” Così afferma il gruppo costituente “Gente Nuova” che proporrà una propria lista civica alle prossime amministrative di Codogno. “Poche infatti sono le persone che conoscono il PGT, il piano che sarà a breve approvato dalla Amministrazione uscente con non pochi punti di ombre”. In primo luogo il gruppo esprime perplessità sulle ultime discussioni in Consiglio Comunale. “La commissione edilizia ha espresso un parere contrario sulla sua prossima adozione e non poche sono le questioni spinose quali gli ultimi documenti che sono arrivati a pochi giorni dalla approvazione che richiedono diverso tempo per l’accurata analisi, sviluppo e discussione. Perchè allora tutta questa fretta? C’è qualcosa che non sappiamo?” Da una immediata analisi della planimetria si notano decine di migliaia di metri quadrati di terreno (alcuni coprono una superficie pari a quattro volte la Piazza Cairoli!) che passeranno ad aree edificabili per la costruzione di nuovi immobili. “Ancora un vantaggio per i proprietari che vedranno i loro terreni passare da una cifra di qualche centinaia di euro a qualche migliaia di euro, tutto per la costruzione di nuovi – e alcuni immensi – complessi residenziali. Dov’è tutta questa richiesta di nuove abitazioni se vediamo costantemente cartelli di affitto/vendita in giro per la città?”. Secondo il gruppo “Gente Nuova” meglio sarebbe smetterla di cementificare tutto il possibile e fare in modo che gli edifici fatiscenti del centro storico e alle periferie siano messi in condizione di ristrutturazione, agevolando magari gli oneri richiesti per la loro sistemazione. Non solo, altre aree sono state destinate al commercio della città, altri centri commerciali insomma, oltre all’ormai dibattuto Conad, è prevista da parte al nuovissimo iper di fronte all’ospedale, una nuova area di commercio. Anche in questo senso, sono necessarie altre aree commerciali, e ai piccoli negozi, che hanno lottato per restare aperti chi ci pensa? Già qualche anno fa alcuni Architetti affermavano che deve essere limitato lo sfruttamento indiscriminato, intensivo e sregolato dell’urbanizzazione della città. Cesare Cogni, candidato al Consiglio Comunale con “Gente Nuova” quale Ingegnere Civile afferma: “Da una prima valutazione, documenti di questa portata devono trovare il più ampio consenso. Del resto, durante il nostro banchetto lo scorso Venerdì in Piazza XX Settembre a Codogno ho visto tantissima gente incuriosita dalla planimetria che “ne aveva sentito parlare” ma che non ha mai avuto modo di esprimere la propria opinione.“ Il gruppo “Gente Nuova” sarà presente al prossimo Consiglio Comunale per assistere alla discussione, tornando sull’argomento nelle prossime settimane illustrando il progetto “nascosto” a chiunque vorrà.

Distinti saluti,

Il Portavoce – Donato De Ieso

gentenuovacodogno@gmail.com – 333.75.53.173