Attualità

Pazienti islamiche. Santanchè a Lodi: «Il direttore generale prenda provvedimenti»

Lodi – Breve tappa a Lodi della senatrice Daniela Santanchè che oggi pomeriggio è intervenuta contro l’accordo per le pazienti islamiche che prevederebbe solo donne in corsia e l’eliminazione delle membrane di suino per le protesi. Con lei, davanti all’ingresso dell’ospedale, si è ritrovato un gruppo di militanti di Fratelli d’Italia e l’assessore comunale Stefano Buzzi con uno striscione “no sharia in corsia”.

«Con Giorgia Meloni, abbiamo presentato oggi un’interrogazione sottoscritta da tutti i senatori lombardi di FdI, in merito a quanto sta accadendo in alcune città italiane, nelle scuole, nei musei o negli ospedali. A Lodi ci aspettiamo che il direttore generale adesso prenda provvedimenti su un accordo che è contro l’integrazione: un modello che va nel senso contrario di quello che il 4 marzo i cittadini hanno espresso con il proprio voto», ha dichiarato Daniela Santanchè.

Santanche-ospedale-lodi-sharia


Commenta con Facebook
Condividi:
  • googleplus
  • linkedin
  • tumblr
  • rss
  • pinterest


There are 0 comments

Leave a comment

Want to express your opinion?
Leave a reply!

Lascia un commento

@import url(https://fonts.googleapis.com/css?family=Montserrat:400,700);