Home Attualità Ambiente e Natura Partecipate Codogno sotto la lente, Passerini: «Ottimizzare patrimonio nell’interesse dei cittadini»

Partecipate Codogno sotto la lente, Passerini: «Ottimizzare patrimonio nell’interesse dei cittadini»

331
0

Codogno – Vuole far luce e, se necessario, porre rimedi pratici, tagliando costi ed eventuali sprechi. Il sindaco Passerini, ha infatti deciso di trascorrere il mese di agosto in città per controllare i conti delle tre partecipate del Comune. «Occorre tagliare i costi dove possibile, per ottimizzare il patrimonio che è di Codogno, e tutelando così l’interesse dei cittadini». Un lavoro estivo di stretta collaborazione fra il municipio e le partecipate stesse (ASM, ASMU e Opere Pie), proprio per “ottenere il massimo del risultato”.

Partecipate Codogno

«Abbiamo già iniziato a lavorare in questa direzione – conferma il primo cittadino. «Un esempio è il bando che ha portato alla nomina del nuovo presidente della ASM (società che gestisce principalmente la raccolta rifiuti, ndr), Gianni Molinari, il cui operato è a titolo gratuito».

Partecipate Codogn

Molinari sottolinea: «Stiamo passando agosto fra riunioni e scartoffie, analizzando i bilanci. Non voglio fare il becchino dell’azienda, voglio invece rilanciare ASM cercando di portare, d’intesa con il Comune, un migliorare del servizio e di introdurre utili novità».