Home Attualità Ambiente e Natura Parco Adda Sud, dopo 20 anni il nuovo PTC

Parco Adda Sud, dopo 20 anni il nuovo PTC

19
0

Parco Adda Sud, dopo 20 anni il nuovo PTC: accordo con i comuni sul consumo di suolo.
Solo quello che serve. Questo il parametro utilizzato dal Parco Adda Sud per definire i nuovi parametri di utilizzo del suolo all’interno della propria area di competenza. Infatti il nuovo piano territoriale di coordinamento, approvato a 20 anni dal precedente strumento urbanistico, prevede sviluppi residenziali e produttivi su una superficie di 36 ettari, pari all’1,5 per mille degli oltre 24 mila che costituiscono il Parco.
“Abbiamo raggiunto questo risultato – spiega Silverio Gori, Presidente del Parco Adda Sud – dopo un lungo ragionamento e confronto con tutte le amministrazioni per esaminare i bisogni delle comunità, le necessità di sviluppo e la loro compatibilità con la tutela dell’ambiente. Nella massima condivisione possibile abbiamo quindi raggiunto un risultato che mi sento di considerare positivo considerato che si tratta di appena l’1,5 per mille. Un valore che non credo esista su nessun piano di governo del territorio di enti locali in Lombardia, salvo forse qualche eccezione. Nel PTC abbiamo anche snellito per quanto possibile e di nostra competenza le procedure burocratiche”.
La Variante generale al P.T.C. del Parco Adda Sud adottata, comprensiva di Rapporto Ambientale, della Sintesi non tecnica, dello Studio di Incidenza, della Dichiarazione di Sintesi, ed il relativo parere motivato sono depositati presso la sede del Parco Adda Sud, in viale Dalmazia 10 a Lodi, in libera visione sino al giorno 13 maggio 2011; che durante lo stesso periodo la documentazione è resa disponibile al pubblico, sul sito del Parco Adda Sud, all’indirizzo www.parcoaddasud.it, e sul sito web sivas, affinché chiunque ne abbia interesse possa presentare osservazioni.