Home Attualità Nuovo anno scolastico, gli auguri del sindaco e dell’assessore

Nuovo anno scolastico, gli auguri del sindaco e dell’assessore

314
0

In occasione dell’inizio del nuovo anno scolastico, il sindaco di Lodi Sara Casanova, l’assessore all’Istruzione Giusy Molinari e il consigliere comunale Marco Pavese hanno incontrato gli alunni, la dirigente Caterina Guerini, gli insegnanti e il personale scolastico della scuola primaria “Barzaghi” (Istituto comprensivo Lodi IV), estendendo il saluto dell’Amministrazione comunale a tutte le scuole della città.

La dirigente Guerini ha guidato le autorità in tour per le classi dell’istituto, che conta oltre 160 iscritti suddivisi in due sezioni e 10 classi.

“Per i bambini del “Barzaghi” e per le migliaia di studenti che in questi giorni sono tornati sui banchi è un momento importante e delicato – ha dichiarato il Sindaco -. Portando i saluti dell’Amministrazioni ho voluto dare un piccolo segno della grande e costante attenzione che rivolgiamo al mondo della scuola. Lo testimoniano anche i numeri: con il Piano per il diritto allo studio 2019-2020 abbiamo stanziato 204mila euro, contro i 184mila euro dello scorso anno e gli investimenti anche inferiori degli anni precedenti. La manutenzione straordinaria degli edifici ai fini della sicurezza è un altro degli impegni a cui abbiamo dato massima priorità. Per la primaria “Barzaghi”, oltre a procedere con la riqualificazione della segnaletica orizzontale, recentemente ultimata per meglio evidenziare l’attraversamento pedonale che conduce all’ingresso dell’edificio, abbiamo approvato settimana scorsa il progetto di fattibilità tecnico economica di un intervento di adeguamento antincendio edilizio e impiantistico che speriamo possa ottenere il finanziamento del Ministero dell’Istruzione”.

L’assessore Molinari ha quindi rimarcato alcuni aspetti del Piano per il diritto allo studio: “Quest’anno investiremo 20mila euro nella sostituzione degli arredi delle scuole e verrà incrementato, oltre che diversificato, il numero dei progetti scolastici. Per le attività teatrali sono stati stanziati 5mila euro, 1000 per ogni istituto comprensivo. E’ confermato il contributo di 85 euro per l’acquisto dei libri di testo per gli alunni del primo anno della secondaria di primo grado, inoltre ci prepariamo a far fronte a un consistente aumento di richieste per assistenza scolastica che verrà come sempre garantita a tutte le famiglie”.