Home Cronaca Nuova denuncia per il funzionario Asl arrestato martedì

Nuova denuncia per il funzionario Asl arrestato martedì

55
0

SoldiNuovi guai per l’ispettore dell’Asl (R.Z., 52enne di San Giuliano) arrestato martedì scorso, dopo essere stato colto in flagranza di reato mentre incassava una presunta “mazzetta” di 75 euro in un bar di Mediglia. L’uomo inoltre, indagato dai Carabinieri piacentini con l’accusa di concussione e tentata concussione, era già stato denunciato un anno fa dallo stesso barista, un 30enne di Salerano. Secondo il racconto di questi, infatti, il funzionario si sarebbe fatto consegnare all’epoca 200 euro, onde evitargli una segnalazione ai Nas in merito a presunte anomalie riscontrate nel locale.

Martedì il 52enne era stato portato nel carcere della Cagnola a Lodi, dove era stato interrogato a lungo dal Gip, ottenendo gli arresti domiciliari. Oggi però, è giunta notizia di un’ulteriore denuncia, sporta poco prima del suo arresto da parte del titolare di un locale a Peschiera Borromeo. Anche in questo caso si sarebbe fatto consegnare 150 euro, sempre per evitare al titolare grane più grandi. Ora i legali attendono di vagliare la documentazione per questo nuovo caso. Intanto R.Z., che ha riconosciuto il primo addebito, resta ai domiciliari.

(Foto di repertorio)