Cronaca

Nigeriano muore dopo essersi tuffato in Adda

Lodi – Non sono purtroppo serviti i soccorsi dei paramedici a salvare il 21enne nigeriano, un richiedente asilo ospite a San Martino,  che è annegato ieri pomeriggio travolto dalla corrente dell’Adda nei pressi del ponte sulla tangenziale. A dare l’allarme sono stati i passeggeri del battello dell’Associazione Navigare Lombardia.
La zona Isolabella, e del ponte nuovo in particolare, è diventata una meta di ritrovo per decine di stranieri, sopratuuttto sudamericani ed africani nel fine settimana. Sotto il ponte, nelle passerelle ciclopedonali, è stato da tempo allestito una sorta di dormitorio dove molti stranieri trovano riparo e dove il degrado è dilagante.
Non è ancora chiaro se il giovane si sia tuffato proprio dalla passerella del ponte oppure se sia entrato da riva, fatto sta che la corrente gli è stata fatale. Gli elicotteri del 118 e dei vigili del fuoco sono subito entrati in azione alla ricerca del 21enne che è stato recuperato alcuni metri più avanti e condotto a riva per la rianimazione. Purtroppo tutti i tentativi sono stati vani.


Commenta con Facebook
Condividi:
  • googleplus
  • linkedin
  • tumblr
  • rss
  • pinterest


There are 0 comments

Leave a comment

Want to express your opinion?
Leave a reply!

Lascia un commento

@import url(https://fonts.googleapis.com/css?family=Montserrat:400,700);