Home Attualità Ambiente e Natura Nei campi crescono i rifiuti, alla faccia di chi vuole un mondo...

Nei campi crescono i rifiuti, alla faccia di chi vuole un mondo migliore

54
0

Potrebbe essere un piccolo paradiso ed invece è il solito ricettacolo di rifiuti di vario genere. Stiamo parlando dei campi oltre la tangenziale di Lodi, lungo via della Marescalca in direzione di Cornegliano Laudense. Qui, tra campi lasciati a verde ed altri coltivati a mais, si è formata un’area umida, poco più di uno stagno, all’interno del quale vi hanno trovato posto diverse specie di uccelli, anfibi ed insetti. La mano dell’uomo, però vi ha lasciato anche le sue tracce. Tra la vegetazione che inizia ad essere lussureggiante ecco spuntare, infatti, mobili, macerie ed altri rifiuti, abbandonati da ignoti probabilmente diverso tempo fa.

Malgrado passino costantemente ciclisti e pedoni – via della Marescalca sarebbe dovuta diventare una pista protetta per congiungere Lodi con Cornegliano, ma il progetto non è mai decollato – questi rifiuti sono passati inosservati ai più. La cosa più strana è che, poco più indietro, all’interno di un fossato di irrigazione, qualcuno ha scaraventato anche del materiale ferroso, mentre diversi rifiuti accatastati a fianco della strada sono diventati ormai parte integrante dell’ambiente. Un divano appare letteralmente inghiottito dagli arbusti, mentre a fianco sbucano bottiglie in vetro, scarti di natura edile, sacchetti della spazzatura e impianti sanitari.

Così, anche questa volta, maleducazione ed incuria stanno avendo la meglio sul rispetto dell’ambiente. La zona è facilmente raggiungibile in auto dalla tangenziale per cui è facile prevedere che la montagnola di rifiuti sia destinata a crescere, con buona pace di chi vorrebbe consegnare a chi verrà un mondo migliore.