Lodigiano

Massalengo, demolizione del vecchio acquedotto entro fine estate

Acquedotto-massalengoMassalengo – Verrà abbattuta nei prossimi mesi la struttura del vecchio acquedotto comunale oramai in disuso. A renderlo noto il sindaco Severino Serafini: «L’anno scorso quando siamo stati eletti abbiamo scoperto l’esistenza di una perizia tecnica del 1999, nella quale si evidenziava già il pericolo di eventuali crolli del manufatto. Stando al documento o si metteva in opera, già in quell’anno, un intervento di ristrutturazione oppure si doveva abbattere la torre dell’acquedotto».

L’acquedotto, già fuori servizio dieci anni fa, risulta essere ancora di proprietà comunale, e non in capo a SAL come oramai tutta la rete idrica del territorio, fatto salvo per soli altri tre comuni.

«Quindi – prosegue il primo cittadino – discutendo con SAL, considerato che non serviva più ne al nostro comune, ne a loro, abbiamo stipulato una convenzione per abbattere la struttura. Il Comune sosterrà i costi della demolizione, pari a circa 90-100mila euro, mentre la società dell’acqua si occuperà della progettazione, direzione lavori e sicurezza. Il bando per l’affidamento dei lavori è previsto per aprile, mentre il cantiere partirà a luglio con la conclusione dei lavori entro fine estate. Ad uso tecnico verrà mantenuto solo il locale di base».


Commenta con Facebook
Condividi:
  • googleplus
  • linkedin
  • tumblr
  • rss
  • pinterest


There are 0 comments

Leave a comment

Want to express your opinion?
Leave a reply!

Lascia un commento

@import url(https://fonts.googleapis.com/css?family=Montserrat:400,700);