Home Attualità Mascherine, camici e visiere: Bcc per i medici di base del Lodigiano

Mascherine, camici e visiere: Bcc per i medici di base del Lodigiano

332
0

Lodi – Banca di Credito Cooperativo Laudense raccoglie l’appello dei medici di base lodigiani e con una donazione di 21mila euro procura i dispositivi di protezione individuale necessari ai medici di medicina generale per visitare i pazienti a domicilio in sicurezza.

Da un’idea del direttore generale, Fabrizio Periti, e del direttore della filiale di Lodi, Giampaolo Pedrazzini, e dal contatto tra il dottor Massimo Vajani, presidente dell’Ordine dei Medici di Lodi, e Stefano Livraghi, membro del consiglio d’amministrazione di Bcc Laudense, è nata questa nuova iniziativa di supporto a chi generosamente si presta ogni giorno in prima linea nella battaglia contro il coronavirus, mettendo a rischio la propria vita, come purtroppo le cronache di queste settimane ci hanno insegnato. La proposta è stata subito accolta dalla direzione generale della banca e dall’intero consiglio d’amministrazione, e così Bcc Laudense non solo ha messo le risorse per l’operazione ma si è fatta carico anche dell’attività di ricerca e ordine delle forniture, che sono in arrivo a partire da oggi e per tutta la settimana direttamente nella sede dell’Ordine dei Medici di Lodi.

Nel dettaglio sono state ordinate 1.000 mascherine, 1.200 camici monouso, 1.200 calzari monouso, 180 visiere in plexiglass, 180 flaconi di liquido igienizzante per l’ambiente, 360 flaconi di igienizzante mani. L’ordine, dal valore di 21mila 35,36 euro, andrà a coprire le esigenze immediate dei 180 medici di medicina generale sul territorio. Le forniture saranno distribuite a cura dell’Ordine dei Medici della Provincia di Lodi.

«In questo momento di estremo bisogno di tutte le componenti del servizio sanitario nazionale, abbiamo deciso di sostenere chi è in prima linea nelle case delle tante persone malate e negli ambulatori delle nostre città e paesi – commenta il consigliere del Cda Stefano Livraghi -. Ci è sembrato il modo più diretto e affine alla nostra filosofia di banca di prossimità, vicina ai clienti, concreta e rapida. Speriamo che il nostro aiuto sia di supporto effettivo ai nostri medici di medicina generale».

Bcc Laudense inoltre ha attivato un conto corrente su cui chiunque potrà versare liberamente un contributo a sostegno dell’attività dei medici di base lodigiani:

c/c: ORDINE PROVINCIALE DEI MEDICI, CHIRURGHI E DEGLI ODONTOIATRI- LODI

IBAN: IT 14 L 08794 20300 000000901904

causale: “Noi con i medici del lodigiano”

Le donazioni raccolte andranno all’Ordine Provinciale dei Medici di Lodi per proseguire nell’approvvigionamento dei dispositivi di protezione e per le altre necessità connesse.

La donazione di Bcc Laudense si somma all’iniziativa “#Terapie intensive contro il virus. Le BCC e le CR ci sono”, la raccolta fondi avviata dalla capogruppo Cassa Centrale Banca in accordo con Iccrea Banca e la Federazione Raiffeisen, con il supporto di Federcasse, che vede coinvolte tutte le Bcc sul territorio nazionale, e alle attività di sostegno al reddito dei soci e dei clienti di  Bcc Laudense in risposta all’emergenza, a partire dalla moratoria “intelligente” del pagamento delle rate di mutui e finanziamenti.