Lodigiano

Lodigiano. Benvenuto al Comune di Castelgerundo

Il Consiglio regionale della Lombardia, presieduto da Raffaele Cattaneo, ha istituito per legge 4 nuovi Comuni. Il voto unanime dell’Aula è arrivato dopo l’esito favorevole della consultazione popolare del 22 ottobre scorso. I nuovi enti saranno operativi dal primo gennaio 2018. Nel Lodigiano Castelgerundo, che nasce dalla fusione di Camairago e Cavacurta, conterà 1.520 abitanti e avrà una superficie pari a 19,8700 km².
Esito del referendum: a Camairago 80,25% Sì e un’affluenza alle urne del 62,93% . Prevalenza di Sì anche a Cavacurta con l’83,56% e un’affluenza del 63,82%. Relatore del progetto di legge è stata la Consigliera Silvana Santisi (Lega Nord).

“Il Comune nasce dalla fusione di quelli di Cavacurta e Camairago – commenta Pietro Foroni, presidente della commissione regionale attività produttive – In qualità di consigliere regionale ho votato favorevolmente nel rispetto della volontà popolare di entrambi i comuni che si sono espressi con un referendum. Come tutte le fusioni, non posso che esprimere tuttavia le mie generali perplessità. Temo infatti che, un giorno che verrà ad esaurirsi l’incentivo previsto per la fusione dei comuni, la situazione possa retrocedere al punto di partenza. La vera problematica e’ di fatto legata al residuo fiscale, l’enorme differenza tra le tasse pagate e quelle che ritornano sul territorio. Il residuo fiscale  rimane una pesante mortificazione dei nostri Enti locali. In ogni caso, – conclude- un grande

“Regione Lombardia ha preso atto della volontà dei residenti di Camairago e Cavacurta, espressa con il referendum del 22 ottobre scorso, di arrivare alla fusione tra i due Comuni. A suo modo si tratta di un provvedimento storico per il territorio lodigiano perché dal 1 gennaio del 2018 i due centri della Bassa diventeranno ufficialmente un Comune unico, che si chiamerà Castelgerundo, anche in questo caso assecondando la volontà popolare. Dopo la fusione i due centri diventeranno una realtà amministrativa di poco più di 1.500 abitanti, che territorialmente rappresenta il 2,5% dell’intero territorio lodigiano, ma che traccia una strada importante per quei paesi molto piccoli che decideranno di percorrere anche sul nostro territorio la strada di una comune gestione delle risorse, senza preoccupazioni di carattere campanilistico. In bocca al lupo, allora, ai cittadini di Castelgerundo”. Così Claudio Pedrazzini, Presidente di Forza Italia nel Consiglio regionale della Lombardia.


Commenta con Facebook
Condividi:
  • googleplus
  • linkedin
  • tumblr
  • rss
  • pinterest


There are 0 comments

Leave a comment

Want to express your opinion?
Leave a reply!

Lascia un commento

@import url(https://fonts.googleapis.com/css?family=Montserrat:400,700);