Cronaca

Lodigiano. Arrestate 7 persone per associazione a delinquere

LODI – Nelle prime ore della mattinata, nelle provincie di Milano, Lodi e Savona, nell’ambito di una articolata indagine coordinata dai magistrati della Procura della Repubblica di Lodi, i Carabinieri del Nucleo Investigativo di Lodi hanno eseguito 7 ordinanze di custodia cautelare in carcere, emessa dal GIP presso il Tribunale di Lodi, nei confronti di altrettanti indagati, di cui una donna, tutti gravemente indiziati, a vario titolo, di associazione per delinquere finalizzata alla commissione di rapine in banca, farmacia, supermercati nonché responsabili di ricettazione e porto abusivo di armi. Quattro delle persone destinatarie dell’ordinanza di custodia cautelare si trovano già reclusi presso le case circondariali di Lodi, Cremona e Milano per reati analoghi. Altre due persone, le cui abitazioni sono state perquisite stamani, sono indagate al momento indagate.

Sono almeno cinque le rapine del sodalizio, da sempre dedito alle rapine anche in altre province, che tra marzo e giugno 2017 i carabinieri sono riusciti a scoprire, attraverso pedinamenti e altre attività tecniche con l’ausilio dei RIS di Parma. Quattro in provincia di Lodi, ai danni di tre banche e il Simply market di Lodivecchio, e una a Cerro al Lambro ai danni della farmacia.

La base logistica era un appartamento dove la donna abitava con il compagno, uno dei sette arrestati. E’ qui che la banda si trovava prima per prepararsi e dopo le rapine per cambiarsi gli abiti, oppure per organizzare i colpi. Anche la donna partecipava attivamente ai colpi.

Entravano in azione quasi sempre con lo stesso modus operandi, a bordo di auto rubate: con tute da meccanici facevano entrare un primo uomo che minacciava il personale con un taglierino, il quale poi agevolava l’ingresso dei complici. Durante il colpo a Lodivecchio invece è stata utilizzata anche una pistola, di un elemento della banda, ex guardia giurata. I tre arresti di questa mattina sono stati effettuati a Lodi, Savona a Milano.


SOGGETTI COINVOLTI NELL’INDAGINE E COLPITI DA ORDINANZA DI CUSTODIA CAUTELARE IN CARCERE.

facenti parte dell’associazione a delinquere finalizzata alla commissione di rapine:

C.B. classe 1979 originaria della Provincia di Milano e residente a Lodi (donna già detenuta)

S.C. classe 1965 originario e residente nella provincia di Varese (già detenuto)

A.D. classe 1976 originario di Milano e residente nella provincia di Milano (già detenuto)

V.C. classe 1973 originario di Palermo e residente a Lodi


 

altri soggetti colpiti da ordine di carcerazione non partecipanti all’associazione a delinquere.

G.C. classe 1957 originario di Palermo e residente in Milano;

V.C. classe 1968 originario e residente nella provincia di Milano (già detenuto)

D.L.P. classe 1986 originario della Provincia di Milano e residente a Savona.


Commenta con Facebook
Condividi:
  • googleplus
  • linkedin
  • tumblr
  • rss
  • pinterest


There are 0 comments

Leave a comment

Want to express your opinion?
Leave a reply!

Lascia un commento

@import url(https://fonts.googleapis.com/css?family=Montserrat:400,700);