Home Cronaca Lodi Vecchio, truffa dello specchietto: denunciato 29enne siciliano

Lodi Vecchio, truffa dello specchietto: denunciato 29enne siciliano

1708
0

I carabinieri di Lodi Vecchio, al termine di accertamenti hanno deferito in stato di libertà U.S. 29enne siciliano di Noto (SR), gravato da diversi specifici precedenti di polizia per reati contro il patrimonio, poiché risultato essersi reso responsabile di tentata truffa aggravata.

I Carabinieri si sono immediatamente attivati dopo la richiesta di intervento ricevuta da una donna settantenne, la quale a fine giugno, mentre era alla guida della sua piccola utilitaria, a Casaletto Lodigiano, frazione Gugnano, è stata insistentemente invitata a fermarsi dall’autista di una Suzuki.

La donna molto cordialmente ha accostato per accertarsi di cosa avesse bisogno il soggetto, il quale subito ha accusato falsamente la donna che mentre si erano incrociati con le auto, lungo una strada stretta, lei aveva urtato lo specchietto del Suzuki, provocandone la rottura, mostrandoglielo rotto a riprova.

Fortunatamente la donna, che aveva avuto modo di assistere a diversi incontri preventivi sull’argomento, trattato dai carabinieri di Lodi Vecchio, ha prontamente capito che si trattava di un tentativo di truffa ed alla richiesta del truffatore di accordarsi di pagare subito 300 euro, anziché richiedere l’intervento dei carabinieri, che l’avrebbero multata per la violazione del codice della strada ed avviare la procedura assicurativa, che avrebbe portato all’aumento della polizza, ha risposto richiedendo l’intervento dei carabinieri, portando alla fuga immediata il farabutto.

I militari, grazie alla lucida descrizione della signora, perfettamente suffragata dalle immagini del sistema di videosorveglianza del comune hanno raccolto inequivocabili elementi di reità nei confronti del soggetto, denunciato per tentata truffa aggravata e proposto per il foglio di via obbligatorio dal Lodigiano.

Si ricorda che quando si è nel dubbio se si stia subendo una truffa, chiedere sempre l’intervento dei Carabinieri!