Lodigiano

Lodi. Riconfermato servizio doposcuola popolare presso la Casa del quartiere e prima messa in sicurezza del passaggio pedonale

Riconferma del servizio di doposcuola popolare presso la ‘Casa del quartiere’ e intervento di prima messa in sicurezza del passaggio pedonale. Sono questi i punti fermi e le azioni che la Giunta Casanova intende perseguire nell’area di piazza Martiri della Libertà, al quartiere S. Fereolo.

E’ attualmente in vigore, infatti, la deliberazione n°. 96 del 21 giugno 2017 del Commissario straordinario, che prevede la prosecuzione del progetto sperimentale attivo dal 2013 nei locali del Centro civico di proprietà comunale, che ospitano il doposcuola popolare e altri momenti aggregativi.

“Allo stato attuale – dichiara l’assessore alle Politiche sociali Sueellen Belloni – non possiamo fare altro che confermare l’accordo sancito nel novembre 2013 dalla precedente Amministrazione comunale, quando si inaugurarono i locali della Casa del quartiere e si avviò un periodo di sperimentazione per iniziative di utilità sociale, rivolte a ragazzi e adulti”.

L’accordo prevede l’affido gratuito degli spazi alla Cooperativa sociale Microcosmi per la realizzazione di laboratori e di un centro di ascolto, all’Associazione Pierre per lo svolgimento del doposcuola popolare e al Coordinamento Genitori Democratici per attività rivolte all’integrazione delle donne immigrate. Ciascuna di queste realtà sviluppa le attività in coordinamento con l’assessorato alle Politiche sociali, utilizzando la ‘Casa del quartiere’ e proponendo corsi ai partecipanti, fungendo allo stesso tempo da presidio in una zona della città che necessita particolare attenzione.

”L’accordo in vigore – precisa Belloni – è valido sino al 31 dicembre 2018. I servizi sono rivolti a bambini della scuola primaria e della secondaria di primo grado, che necessitano di aiuto nei compiti scolastici. Alla scadenza naturale valuteremo le prospettive e i progetti per il quartiere”.

Un altro tema delicato, quello della sicurezza, riguarda anche la zona esterna.

“Siamo intervenuti in questi giorni – afferma a tal proposito l’assessore ai Lavori pubblici Claudia Rizzi – per mettere in sicurezza sia l’accesso alla ‘Casa del quartiere’, oggetto di azioni vandaliche, sia il passaggio dei pedoni sotto il viadotto di piazza Martiri della Libertà, in quanto lo scorso fine settimana si erano evidenziati lievi fenomeni di distacco di calcinacci dalla struttura del ponte. Da lunedì 5 marzo le transenne limitano una parte della piazza, così da evitare pericoli e consentire ai tecnici comunali di effettuare le valutazioni appropriate sugli interventi necessari alla sistemazione del manufatto”.

Grazie a questo perimetro di sicurezza, le iniziative promosse alla “Casa del Quartiere” non si fermano.

“La situazione di degrado del ponte – conclude Rizzi – ci è nota. Le parti ammalorate sono state nel recente passato semplicemente eliminate ma purtroppo non ripristinate, sottoponendo la struttura ad un’ulteriore esposizione. L’impegno che ci assumiamo in questo momento è attivare il reperimento delle risorse di bilancio necessarie all’intervento, così da arrivare alla definitiva e risolutiva manutenzione della struttura”.

L'assessore Claudia Rizzi

L’assessore Claudia Rizzi


Commenta con Facebook
Condividi:
  • googleplus
  • linkedin
  • tumblr
  • rss
  • pinterest


There are 0 comments

Leave a comment

Want to express your opinion?
Leave a reply!

Lascia un commento

@import url(https://fonts.googleapis.com/css?family=Montserrat:400,700);