Home Territorio Lodigiano Lodi, parcheggi: la gestione del futuro e il progetto per un multipiano

Lodi, parcheggi: la gestione del futuro e il progetto per un multipiano

133
0

Lodi – Pagamento anche con lo smartphone, disponibilità di colonnine per la ricarica delle auto elettriche, mezz’ora in più di sosta gratuita in orario di apertura delle attività commerciali, aumento del numero di posti auto: sono alcune delle novità che l’amministrazione comunale vorrebbe introdurre nella gestione delle aree di sosta a pagamento, indicate nelle linee guida della gara che verrà indetta entro la fine del 2016 per assegnare l’incarico per i prossimi 10 anni.

I numeri

La dotazione in città di aree di sosta a pagamento a rotazione (striscia blu) ammonta a 1.824 posti auto, di cui 1.162 distribuiti nei tre settori omogenei nei quali è consentita anche la sosta con pass dei residenti. Il servizio di gestione riguarderà inoltre anche i posti auto a striscia gialla riservati ai residenti all’interno della Zona a Traffico Limitato e i 78 posti auto del parcheggio coperto di piazzale Matteotti. I parcometri a servizio delle aree di sosta a striscia blu sono complessivamente 85, di cui 13 già predisposti per l’implementazione delle funzioni; di tutti gli altri viene richiesta la sostituzione entro 90 giorni dall’aggiudicazione della gara.

Corrispettivi

I ricavi del servizio, posti a base di gara, ammontano a 1.300.000 euro all’anno, sulla base della media degli ultimi due anni. L’aggio per il gestore è indicato in misura del 25% dei ricavi, la parte economica dell’offerta verrà valutata in base al ribasso dell’aggio che verrà proposto. La durata dell’incarico sarà di 10 anni, prolungabili di altri 3.

Orari

Il termine dell’obbligo di pagamento nelle giornate dal lunedì al sabato viene anticipato alle 18.30, nell’intento di agevolare l’accesso alle attività commerciali nella fascia finale dell’orario di apertura dei negozi. Viene confermata la sospensione dell’obbligo di pagamento nelle due settimane centrali di agosto. Il parcheggio di via Forni (154 posti auto) verrà diviso in due settori: uno per la sosta a pagamento a rotazione e uno per la sosta con abbonamento mensile, allo scopo di favorire la mobilità di interscambio auto/treno.

Criteri dell’offerta tecnica

– Numero di ore settimanali destinate al controllo (minimo 160 ore, con non meno di 4 addetti);

– Sostituzione parcometri, gestione ed estensione del sistema di indirizzamento alle aree di sosta, ampliamento delle modalità di pagamento (carte di credito, bancomat, carte prepagate, telefono cellulare);

– Installazione di punti di ricarica per auto elettriche;

– Possibile di prolungare il tempo di sosta, una volta scaduto, da qualsiasi parcometro presente in città, diverso da quello di emissione del primo tagliando;

– Servizio di navetta gratuita circolare per i collegamento tra la zona dell’Ospedale Maggiore (parcheggio via Massena) ed il centro storico (capolinea corso Umberto I)

– Elaborazione del progetto definitivo di un parcheggio multipiano in via D’Azeglio/via Monti, sulla base del progetto preliminare predisposto dal Comune.