Appuntamenti

Lodi. Iniziative: riscoprire le tradizioni e il lungofiume a bordo del vecchio omnibus «gamba de legn»

Lodi – E’ stata presentata questa mattina dall’assessore Alberto Tarchini, dai rappresentanti e dal presidente dell’Associazioni Barcaioli e Lavandaie, Beppe Boriani la nuova iniziativa “Il ritorno del gamba de legn”. Si tratta di una prima fase sperimentale che conta di riscuotere poi l’adesione e l’interesse dei lodigiani e non solo. «Presentiamo oggi una bella iniziativa, patrocinata dal Comune e a cura dell’associazione attiva a Lodi dal 1980 per riscoprire le tradizioni collegate all’Adda a al territorio, per vivere il lungo fiume, facendosi raccontare cosa si faceva e come si viveva in tempi passati», ha spiegato Tarchini.

«Sabato 5 maggio alle 11:00 ci sarà la prima uscita, dedicata alle autorità, a bordo del “gamba del legn”, un vecchio omnibus trainato da muli come c’era a Lodi una volta. Partiremo dalla sede dell’associazione in via Lago di Garda 21 per arrivare al Belgiardino. In previsione abbiamo anche un secondo itinerario che arriverà invece in Valgrassa lungo un percorso che si snoda per 10 km, alla scoperta della cultura contadina. Al voglio ci sono tanti percorsi», ha spiegato Beppe Boriani. «La speranza è che il progetto prenda piede per poter proporre questi percorsi fluviali ai visitatori ogni domenica oppure ogni fine settimana. L’omnibus può ospitare 15 persone, inoltre abbiamo a disposizione anche “Tarantasio, una ulteriore carrozza con 12 posti se fosse necessario, a seconda delle adesioni. Le escursioni saranno prenotabili attraverso il sito del Comune e del Parco Adda Sud a partire dalla prossima settimana. Il costo della partecipazione sarà ad offerta libera (minimo 5 €, ndr). Non escludiamo che in futuro – conclude Boriani – che ci possano essere dei momenti di merenda con degustazioni di prodotti tipici di una volta… pan e salam cun el vin russ, i nerveti, ecc».

Al centro l'assessore Alberto Tarchini con il presidente dell'associazione Barcaioli e Lavandaie, Beppe Boriani

Al centro l’assessore Alberto Tarchini con il presidente dell’associazione Barcaioli e Lavandaie, Beppe Boriani


Commenta con Facebook
Condividi:
  • googleplus
  • linkedin
  • tumblr
  • rss
  • pinterest


There are 0 comments

Leave a comment

Want to express your opinion?
Leave a reply!

Lascia un commento

@import url(https://fonts.googleapis.com/css?family=Montserrat:400,700);