Home Appuntamenti Lodi. Il 31 gennaio incontro con Marcello Veneziani e Carlo Fidanza: “Europa...

Lodi. Il 31 gennaio incontro con Marcello Veneziani e Carlo Fidanza: “Europa anno zero”

23
0
Marcello Veneziani

Venerdì 31 gennaio alle ore 21 alla Sala A. Granata di Via Solferino n. 72 a Lodi si terrà il dibattito “Europa Anno Zero” con Marcello Veneziani, giornalista de “Il Giornale” e scrittore di rilievo nazionale, che sarà ospite assieme a Carlo Fidanza, Europarlamentare di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale.

La serata verterà sulla crisi dell’Unione Europea, dell’euro e sulle spinte euroscettiche, ogni giorno più forti nei paesi membri dell’UE (basti pensare che il Front National in Francia è primo partito, così come tanti altri movimenti “eurocritici ed euroscettici” sono i primi per conensi in tanti paesi europei).
Il sentimento di scontento che i cittadini nutrono verso un’istituzione sovranazionale – l’Unione Europea – che spreme gli abitanti degli stati membri e impone politiche economiche distruttive, oltre che un’uniformazione culturale dannosa, anti spirituale e anti cristiana, è sempre più palpabile.
La propaganda di una certo mondo finanziario e di alcuni poteri forti ha fatto credere anche agli italiani che la moneta unica e questa Unione Europea sarebbero state utili per abbassare i prezzi, creare milioni di posti di lavoro, proteggerci dalla crisi e salvare i nostri risparmi.
Da allora, gli italiani hanno sperimentato l’esatto contrario: un’esplosione dei prezzi, un crollo verticale del potere d’acquisto, un continuo aumento della disoccupazione e una crisi economica molto più violenta nell’eurozona che in altri paesi del mondo.
Sotto lo slogan “Ce lo chiede l’Europa” sono stati perpetrati veri e propri furti a danno dei cittadini. A Cipro, infatti, con il pretesto di salvare l’euro “a qualsiasi prezzo” , è stata istituita una tassa dal 30 al 60%  sul denaro depositato in banca da parte di individui e di imprese per ogni ammontare al di sopra dei 100mila euro.
Gli eurocrati hanno persino immaginato all’inizio di tassare tutti i conti corrente a partire dal primo euro. Ma ciò che è  peggio,  i “signori” di Bruxelles hanno ammesso che la ricetta applicata a Cipro – paese membro dell’eurozona –  può servire da modello per le altre vittime dei paesi della moneta unica!
Quindi in tempi rapidi potrebbe toccare anche ad altri paesi dell’eurozona … compresa l’Italia!
In questo contesto, le elezioni europee di maggio risulteranno un passaggio fondamentale per ciascuno dei paesi membri UE: potrà essere
infatti l’occasione per azzerare l’attuale impostazione assunta dall’Unione. L’avvento delle forze euroscettiche nel parlamento europeo
ne cambierà probabilmente i connotati e per la prima volta si potrà seriamente parlare di modificare, se non di eliminare, questa grandissima truffa. Un sogno che dopo essere diventato incubo potrebbe finalmente dissolversi.
Nel prossimo parlamento europeo l’uscita dall’Euro, la chiusura totale delle frontiere, la revisione dei trattati fondanti dell’UE, del Mes e del Fiscal Compact non saranno più un tabù.
L’incontro Europa Anno Zero, si inscrive nel ciclo di conferenze promosso da Destra Laudense nell’ultimo periodo.
Il 9 novembre abbiamo riflettuto sulla caduta del muro di Berlino e della necessità di rivedere i principi che hanno mosso il cammino europeo negli ultimi vent’anni, in quanto dopo aver riabbracciato l’Europa dell’Est ciò che avrebbe dovuto diventare la patria della libertà è diventato patria della vessazione culturale.
Successivamente abbiamo promosso un incontro con i Tea Party dal titolo “Unione delle Repubbliche Socialiste Europee”, in cui abbiamo analizzato principalmente il lato economico e abbiamo rilevato come ormai l’economia europea si stia avviando verso una pianificazione economica di natura comunista.
Con questo incontro vogliamo chiudere il cerchio, delineando quali saranno i programmi e le promesse che un partito di Destra dovrà portare avanti nel prossimo periodo per riuscire a dare un’alternativa al popolo italiano ed europeo.
Associazione Destra Laudense