Cronaca

Lodi, ex macello. Casanova: «Dopo la segnalazione nulla è cambiato»

tombino-ex-macello-sara-casanova-sindaco-lodiLodi – «Dopo quasi tre settimane dalla nostra segnalazione, le condizione del parcheggio dell’ex macello sono esattamente le stesse, anzi sono addirittura peggiorate. Oltre ai soliti rifiuti sparpagliati qua e là, alla pila di infissi ancora accatastati contro il muro di cinta, e tutto il resto, forse più emblematico (e pericoloso) è il tombino lasciato scoperchiato. Nonostante il periodo di “democrazia sospesa” in cui ci si affretta in altre circostanze a sfalci dell’erba o alla riqualificazione di panchine, qui la nostra denuncia è passata inosservata. Ci saremmo aspettati che quantomeno il tombino fosse messo in sicurezza. L’amministrazione di centrosinistra purtroppo ci ha lasciato queste eredità, ma chi oggi si occupa anche di decisioni ben più importanti che paiono inopportune se non si è stati eletti, dovrebbe cogliere le segnalazioni di tutti i cittadini e risolvere piccoli casi che non comportano né sforzi di denaro né di risorse umane». Così è intervenuta Sara Casanova, candidata sindaco coalizione di centrodestra (Lega Nord – Forza Italia – Lista Civica Sarà – Fratelli d’Italia Alleanza Lodigiana – Pensionati), sulle condizione già segnalate dell’ex macello.


Commenta con Facebook
Condividi:
  • googleplus
  • linkedin
  • tumblr
  • rss
  • pinterest


There are 0 comments

Leave a comment

Want to express your opinion?
Leave a reply!

Lascia un commento

@import url(https://fonts.googleapis.com/css?family=Montserrat:400,700);