Cronaca

Lodi, denunciato il rapinatore del parco di via Fascetti

I Carabinieri della Stazione Carabinieri di Lodi, a conclusione di una specifica attività investigativa, avviata a seguito della denuncia sporta da un ragazzo ventenne residente in Codogno, hanno individuato l’autore della rapina aggravata subita il 3 giugno mentre il giovane si trovava in Lodi nei pressi del parco pubblico di via Fascetti.

Nella circostanza, il denunciante veniva avvicinato da uno sconosciuto che sotto la minaccia di un coltello si faceva consegnare il telefono cellulare dileguandosi poi a piedi.

Nei giorni seguenti ai fatti i Carabinieri della Stazione di Lodi hanno avviato una duplice attività, da un parte hanno analizzato le riprese delle telecamere poste in prossimità dei luoghi, dall’altra hanno sentito i testimoni dell’accaduto ed i frequentatori del parco.

Tale attività ha permesso ai Carabinieri di concentrare i propri sospetti su un individuo, 33enne domiciliato a Lodi da pochi mesi, e noto per i suoi precedenti penali per reati contro il patrimonio e la persona.

In questi giorni il soggetto è stato rintracciato dai carabinieri della Stazione di Lodi, unitamente a quelli della Radiomobile, nei pressi della stazione ferroviaria laudense, venendo riconosciuto senza ombra di dubbio dalla vittima del reato nell’autore della rapina aggravata dallo stesso patita.

Il pregiudicato è stato così denunciato in stato di libertà per il reato di rapina aggravata, rischiando una pena fino ai venti anni di reclusione.


Commenta con Facebook
Condividi:
  • googleplus
  • linkedin
  • tumblr
  • rss
  • pinterest


There are 0 comments

Leave a comment

Want to express your opinion?
Leave a reply!

Lascia un commento

@import url(https://fonts.googleapis.com/css?family=Montserrat:400,700);