Home Territorio Lodigiano Lodi. Bando per il Chiringuito in piazzale Matteotti

Lodi. Bando per il Chiringuito in piazzale Matteotti

66
0

 

“Riportando il chiringuito in piazzale Matteotti vorremo offrire uno spazio di aggregazione aggiuntivo per la prossima stagione estiva, contestualmente alla rassegna “Lodi al Sole” per tornare ad animare un angolo di città che merita di essere valorizzato”, così l’assessore alla Cultura e alle Attività produttive Lorenzo Maggi annuncia la pubblicazione sulla Piattaforma Sintel di un avviso che da metà aprile, per 15 giorni, permetterà di raccogliere offerte, partendo da una base d’asta di 4.500 euro più iva.

Gli operatori di settore dovranno presentare un progetto per la realizzazione di un punto ristoro per la somministrazione di cibi e bevande, dotato di chiosco (circa 4,5 metri di lunghezza per lato), e per l’allestimento di un’area pertinenziale (per un ampiezza complessiva, chiosco compreso, di 117 metri quadrati). La selezione avverrà tenendo conto, oltre che delle esperienze maturate nella gestione di bar-punti ristoro, anche di alcuni parametri di qualità come la disponibilità all’organizzazione di eventi culturali e di intrattenimento o il prolungamento dell’orario minimo di apertura obbligatorio (purché non oltre le due di notte). Le spese per le utenze, l’installazione di servizi igienici, la pulizia e la manutenzione del chiosco e dell’area pertinenziale saranno a carico dell’operatore.

La presenza del chiringuito in piazzale Matteotti è prevista per la durata della rassegna “Lodi al Sole”, ovvero dal 15 giugno all’8 settembre, con possibilità di prolungamento fino al 30 settembre.

“Ci auguriamo che, a differenza dell’anno scorso, il ragionevole anticipo nella pubblicazione del bando stimoli l’interesse degli operatori economici – prosegue Maggi -. Credo sia fondamentale rivitalizzare uno spazio che non può limitarsi ad assolvere alla sola funzione di passaggio e che tanto meno merita di restare ai margini del centro storico dove si svolgeranno le iniziative della kermesse “Lodi al sole”; vogliamo al contrario che si trasformi in un nuovo centro propulsore delle varie attività ricreative in programma”.