Attualità

Lodi. Alor, eccellenza lodigiana per l’insufficienza respiratoria cronica. Terminato soggiorno invernale a Loano

Alor-Lodi-Loano
LOANO (Savona) – ALOR, acronimo di Associazione Lodigiana di Ossigenoterapia Riabilitativa ed è una Onlus fondata nel 1986 con sede presso l’Ospedale Maggiore ed ha 300 iscritti nella provincia di Lodi. L’Associazione si dedica al miglioramento della qualità della vita dei pazienti in ossigenoterapia a lungo termine ed in ventiloterapia favorendo, per quanto possibile, il loro ritorno ad un’ottimale vita sociale organizzando annualmente soggiorni marini invernali in gradevoli località climatiche, gite, visite a musei, feste, accompagnamento a spettacoli teatrali e sempre con la costante assistenza di un’equipe sanitaria qualificata. Abbiamo incontrato a Loano, Riviera ligure delle Palme, il dottor Francesco Tursi, Presidente dell’Alor e Rosella Buongiorno, segretaria dell’Associazione, qualche giorno prima del rientro del gruppo a Lodi a conclusione del soggiorno climatico invernale di quindici giorni al mare come ciclo riabilitativo per i pazienti. Il dottor Tursi ha spiegato che il soggiorno invernale marino favorisce i pazienti nel corso di un ciclo di riabilitazione della malattia avanzata.

L’Alor adoperandosi alla sensibilizzazione delle varie Istituzioni, pubbliche e private, ha lo scopo di favorire il più possibile l’autonomia dei malati affetti da insufficienza respiratoria cronica promuovendo, su tutto il territorio nazionale, il miglioramento e l’omologazione delle apparecchiature specifiche di ossigenoterapia per i pazienti ipossiemici. Dal 2010, -continua il dottor Tursi-, l’Alor ha creato l’Assistenza Domiciliare Respiratoria rivolta alle persone con grave IRC residenti nella provincia di Lodi e ai loro familiari, con lo scopo di migliorare la sopravvivenza, diminuire il numero dei ricoveri, migliorare la funzione fisica e la qualità della vita del paziente, promuovere comportamenti sanitari positivi e contenere i costi sanitari.

L’Associazione partecipa all’organizzazione di importanti convegni scientifici di rilevanza nazionale con lo scopo di divulgare la cultura pneumologica sul territorio dove opera. Insieme all’Alor è nata “Pneumo-Lodi” che organizza eventi scientifici per la formazione delle persone ed è innovativa nell’ecografia toracica. Alor è componente del “GARD Italy”, un’alleanza volontaria di organizzazioni, istituzioni e agenzie internazionali. Una task-force,- conclude il dottor Francesco Tursi-, per costruire una strategia globale per la sorveglianza, la prevenzione e il controllo della malattie respiratorie croniche. Per Rosella Buongiorno, segretaria dell’Associazione, è importante sostenere i pazienti nella loro quotidianità dal momento in cui viene prescritto l’ossigeno. Il nostro compito, come volontari, è far loro accettare questo tipo di terapia, aiutarli ad uscire, migliorare i rapporti interpersonali confrontarsi e relazionarsi con altre persone senza alcun timore o paura di esporsi con le cannucce nel naso. Prossima iniziativa dell’Alor l’organizzazione di una cena di beneficenza presso un ristorante in piazza Castello il 26 marzo a Lodi cui seguirà la Festa di Primavera. Chi desidera sostenere e contribuire alla crescita dell’Alor può donare il 5×1000 al codice fiscale 92511580158.

Santino Camonita


Casanova Sindaco


Commenta con Facebook
Condividi:
  • googleplus
  • linkedin
  • tumblr
  • rss
  • pinterest


There are 0 comments

Leave a comment

Want to express your opinion?
Leave a reply!

Lascia un commento

@import url(https://fonts.googleapis.com/css?family=Montserrat:400,700);