Home Attualità Lodi. Al via progetto per tamponi nelle RSA e RSD

Lodi. Al via progetto per tamponi nelle RSA e RSD

535
0

L’Azienda Socio Sanitaria Territoriale di Lodi (ASST di Lodi) ed il laboratorio SMeL di PTP Science Park s.c.a r.l., in collaborazione con il Comune di Lodi, hanno avviato in data odierna un progetto di supporto alle Residenze Sanitarie Assistenziali e alle Residenze Sanitarie per Disabili del territorio di competenza dell’ASST di Lodi nella gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19.

Il progetto di supporto alle RSA e alle RSD permetterà di rispettare gli standard di qualità nell’analisi dei tamponi e delle fasi pre-analitica e di prelievo.

Considerando che, con delibera 3018/2020, la Giunta regionale ha lasciato autonomia alle singole strutture sanitarie per svolgere i test, prescrivendo esclusivamente che le modalità, i tempi e l’effettuazione degli stessi siano concordati con le ATS di competenza, il nuovo percorso, condiviso tra ASST, PTP e Comune di Lodi, si è strutturato nell’intento di agevolare e coordinare l’esecuzione dei tamponi.

Nell’ambito di tale proposta, ASST si impegnerà a fornire i tamponi alle strutture sanitarie aderenti all’iniziativa e, se ritenuto utile, a supportarle nella programmazione o effettuazione dei prelievi. Il Comune di Lodi promuoverà il ritiro dei campioni nelle sedi di RSA e RSD e la loro consegna al PTP, sensibilizzando associazioni e enti ad organizzarne il trasporto, a norma di legge e secondo le raccomandazioni dell’Istituto Superiore di Sanità. Il laboratorio SMeL del PTP, che è stato individuato da ATS Città Metropolitana quale struttura di riferimento sul territorio per l’effettuazione del test, procederà quindi all’analisi dei tamponi ricevuti.

“Il progetto, fortemente voluto dall’Amministrazione comunale e nato grazie alla collaborazione tra i laboratori di ASST e PTP, permetterà alle nostre strutture sanitarie di beneficiare di un servizio più efficiente e capillare. In poche ore abbiamo già ricevuto numerosissime adesioni da parte delle RSA ed RDS coinvolte che hanno espresso un sentito ringraziamento per l’iniziativa. Grazie al nuovo protocollo, stiamo compiendo un ulteriore e importante passo avanti nell’ambito del confronto sviluppato nelle scorse settimane con le Autorità sanitarie del territorio, alla luce della drammatica situazione delle nostre case di riposo, e stiamo dando risposta a una reale esigenza di queste strutture”, così il Sindaco di Lodi Sara Casanova.