Home Lettere a Lodinotizie Lettere – Una scure sui servizi sociali

Lettere – Una scure sui servizi sociali

204
0
Broletto

Una scure sui servizi sociali. Ritenevamo che il bilancio presentato dal centrodestra riproponesse “solo” le solite lacune che hanno caratterizzato l’azione della Giunta, ma abbiamo dovuto ricrederci. Ci troviamo infatti a stigmatizzare un provvedimento che taglia in modo in netto le spese legate ai servizi sociali, ormai ridotte all’osso: azzerate borse lavoro e fondo anticrisi, ridotti del 40% i fondi stanziati per i contributi economici, diminuiti i finanziamenti dei servizi educativi estivi. Un atto politico gravissimo, se si considera che all’impoverimento dei servizi a favore delle fasce più fragili della nostra città corrisponde un aumento delle risorse destinate agli eventi, a Lodi al Sole e al Capodanno: abbiamo già toccato quota 214 mila euro. Che a questa Giunta poco interessasse dei servizi sociali lo avevamo già capito con l’uscita dal Consorzio dei Servizi alla Persona, motivata solo dall’ennesimo ordine di scuderia della Lega. Non c’erano ragioni serie per abbandonare l’esperienza consortile ed è stato ribadito anche da questo bilancio: totale incertezza sul fronte dei servizi e costi in crescita, con un voce di spesa generali da ben 184 mila euro. 

Il documento che è stato sottoposto al Consiglio Comunale quindi vede le tariffe salire, le imposte non scendere, e certifica, ancora una volta, i ritardi nelle opere pubbliche, tra le quali è doveroso segnalare che il rifacimento degli asfalti sarà scelleratamente finanziato con un mutuo, i cui interessi saranno pagati dai lodigiani. Ma, in particolare, è un provvedimento che colpisce con durezza un settore considerato “non strategico” dalla Giunta Casanova, quello del sostegno agli ultimi. Da parte di chi, come noi, crede che una comunità si definisca a partire dal modo in cui tratta le persone più in difficoltà, a maggior ragione nella situazione emergenziale in cui ci troviamo, l’Amministrazione Comunale non potrà che trovare una nostra fermissima contrarietà.

110&Lodi, Gendarini Sindaco, Lodi al Centro, Lodi Civica, Movimento 5 Stelle, Partito Democratico