Home Lettere a Lodinotizie Lettere – Santa Chiara, troppo rumore per nulla

Lettere – Santa Chiara, troppo rumore per nulla

30
0

Gentile Direttore, 

in merito alle dichiarazioni uscite nei giorni scorsi riguardo alla Rsa Santa Chiara, siamo a ribadire che l’ Assessore Sichel non ha parlato di un aumento immediato delle rette per il 2019 ma ha espresso una preoccupazione, a nostro avviso più che legittima, in ottica del lungo periodo.
Come si legge infatti nella nota a firma dell’Assessore al bilancio: «Dal fondo di dotazione, che attualmente può contare su una riserva di 3.007.454,15 euro, sono stati prelevati 302.324 euro nel 2016 e nel 2017 la cifra di 272.689 euro. In due anni quindi circa mezzo milione di euro. A questo ritmo si rischia che, in una dozzina d’anni, il fondo vada esaurito, motivo per cui occorre una gestione cauta, che, non può escludere a priori la possibilità di incremento delle rette».
Come ormai noto, da che la Rsa Santa Chiara è stata trasformata in fondazione, non è più possibile per il Comune dare un contributo per calmierare le rette, mentre Regione Lombardia assegna budget specifici di spesa che andrebbero rispettati.
Crediamo si debba  essere  responsabili per il futuro, sicuramente non è allarmismo quello di Sichel difatti, come si evince anche dalle ultime dichiarazioni del Presidente Bertoli, l’aumento delle rette per il 2019 non è in agenda, «almeno che non accada qualcosa di imprevedibile», pertanto sia l’Assessore che il Presidente, la pensano esattamente allo stesso modo.
Forse sulla vicenda, troppo rumore per nulla?
Partendo dal presupposto che nessuno sarebbe felice se l’ipotesi di un aumento delle rette si verificasse, è meglio valutare tutte le possibili strade, iniziando a preparare le famiglie degli ospiti – che sarebbero coloro che ne pagherebbero le reali conseguenze – o è meglio proseguire lungo quella che è attualmente la via più semplice, nella speranza di spostare il problema più avanti, magari scaricando poi la colpa sui futuri amministratori?
Ci sono assessori che preferiscono essere prudenti rispetto ad altri che preferiscono essere rassicuranti. In questo caso però più che parlare di allarmismo, optiamo per dire che si tratta di senso di responsabilità. 

Gruppo Consiliare Lega – Comune di Lodi