Lettere a Lodinotizie

Lettere – Pensionati: dalla Regione un aiuto concreto per l’Ambiente

In chiusura della mia campagna elettorale per la candidatura a consigliere regionale per la Lombardia, in seno al Partito Pensionati come avevo già scritto nel precedente comunicato stampa, tra gli impegni che intendo assumermi e risolvere c’è la salvaguardia dell’Ambiente. Mi preme poter lavorare per migliorare l’ambiente in cui viviamo, per cercare di trovare le strategie e tutti gli strumenti possibili per limitare e, se possibile, eliminare tutti gli aspetti negativi di cui il Lodigiano e la regione in generale sono afflitti.

Oggi voglio evidenziare che il rispetto per l’ambiente oramai non esiste più, intendo quello spicciolo quotidiano. Oramai tutti i giorni ci sono casi eclatanti di abbandono di qualsiasi materiale negli agglomerati urbani e campagne. Se in passato abbiamo conosciuto i “Furbetti del quartierino”, ora ci sono i “Furbi del pattume”. Il cittadino comune, l’artigiano, l’imprenditore, il commerciante, nessuno escluso – naturalmente gli incivili – abbandonano rifiuti dappertutto, con relativo degrado ed inquinamento.

Come consigliere regionale coinvolgendo anche altri consiglieri, cercherò di far attuare alla Regione Lombardia una legge pilota che possa mettere fine al moderno flagello che avviene oggi. La regione dovrà lavorare in sinergia con i Comuni e supportarli economicamente e strategicamente con tutto quanto sarà possibile mettere in campo.

Nella legge regionale (in sostituzione delle Ordinanze dei Sindaci), andranno inserite le regole, gli strumenti (es. telecamere, Droni), i finanziamenti, le strategie comuni e le sanzioni. Naturalmente, riguardo all’ambiente il mio impegno sarà a tutto campo un altro tasto dolente è la salvaguardia della flora e fauna. Oggi ci sono Enti delegati che non adempiono appieno al loro mandato per mancanza di risorse ed uomini ed il paesaggio per molti aspetti è degradato in quanto anche quella che dovrebbe essere la manutenzione ordinaria non viene effettuata. Negli interventi si fa a scarica barile a chi tocca prima intervenire ed intanto le piante muoiono; a tal proposito allego la foto di una pianta autoctona, albero maestoso ultracentenario, alla periferia di Lodi all’interno del Parco Adda Sud, che necessita di cure per non farlo morire per il quale nessuno interviene.

Allego anche foto di rifiuti depositati abusivamente nella prima periferia di Lodi, che si possono attribuire senza dubbio non solo al cittadino comune, ma anche a chi ha un’attività e non rispetta la legge.

Pensionati facciamo valere la forza del numero!! Tanti quanti siamo in Italia possiamo fare veramente la rivoluzione e far andare bene il paese Italia.

Domenico Ossino

Candidato Consigliere al Consiglio Regionale Lombardia Partito PENSIONATI


Commenta con Facebook
Condividi:
  • googleplus
  • linkedin
  • tumblr
  • rss
  • pinterest


There are 0 comments

Leave a comment

Want to express your opinion?
Leave a reply!

Lascia un commento

@import url(https://fonts.googleapis.com/css?family=Montserrat:400,700);