Lettere a Lodinotizie

Lettere – Massalengo merita di più!

Caro Direttore,

esordiamo ringraziandola per lo spazio concessoci, che vorremmo utilizzare per esternare alcune riflessioni su temi che abbiamo a cuore e che riguardano Massalengo, il nostro paese. Ci presentiamo rapidamente: uno di noi vive a Massalengo da sempre, l’altro lo ha scelto, trasferendovisi da Lodi dodici anni fa eppure, pur partendo da esperienze diverse, siamo giunti ad una comune conclusione: Massalengo merita di più!

Nel corso dell’ultimo decennio circa abbiamo visto cambiare radicalmente il nostro paese, rilevando un affievolirsi di quel senso di comunità che ha caratterizzato l’infanzia di uno di noi e contraddistinto l’ingresso dell’altro in questa realtà.

Non siamo degli illusi, siamo ben consapevoli del fatto che le difficoltà economiche che abbiamo vissuto in questi ultimi anni hanno inciso profondamente su molti aspetti delle nostre vite, ma è proprio in questi momenti che una vera comunità dotata di un reale senso di appartenenza, avvertito da tutti i cittadini, e soprattutto incoraggiato dalle istituzioni, avrebbe potuto (o dovuto?) emergere. E invece… molte attività commerciali hanno inesorabilmente chiuso senza poter contare sul sostegno della pubblica amministrazione (sostegno negato anche a quegli esercizi che ancora resistono), in questi ultimi anni ostaggio di una compagine inconcludente.

Allo stesso modo la pubblica amministrazione, anziché promuovere sinergie tra le associazioni di Massalengo, ha preferito alimentare sterili dissapori tra queste, impedendo la realizzazione di eventi di più ampio respiro che avrebbero potuto infondere uno spirito di positività e solidarietà alla comunità massalenghina; va detto peraltro che questi dissapori si sono rivelati per lo più creati ad arte, dato il clima di cordialità e collaborazione sorto tra le associazioni nel momento dell’organizzazione della scorsa sagra (in seguito alle dimissioni del gruppo di maggioranza).

Questa non è certamente la Massalengo che vogliamo. Le saracinesche di quei negozi che ancora eroicamente resistono a mille difficoltà devono rimanere alzate, e nuove attività devono aprire i battenti. I cittadini devono poter vivere sempre di più le nostre associazioni, affinché sempre più eventi e momenti di aggregazione possano dar vivacità a questo paese. Per noi Massalengo deve ritornare ad essere un paese unito e vivo, proiettato verso il futuro, ma anche attento alle sue tradizioni.

Solamente “Uniti” si vince!

Amos Bertolesi, Nicola Di Lorenzo

Lista Civica Uniti in Massa


Commenta con Facebook
Condividi:
  • googleplus
  • linkedin
  • tumblr
  • rss
  • pinterest


There are 0 comments

Leave a comment

Want to express your opinion?
Leave a reply!

Lascia un commento

@import url(https://fonts.googleapis.com/css?family=Montserrat:400,700);