Home Lettere a Lodinotizie Lettere – Ma voi, rinuncereste a ciò che vi spetta?

Lettere – Ma voi, rinuncereste a ciò che vi spetta?

57
0

Quando esprimiamo perplessità sul rispetto delle compensazioni ambientali, lo facciamo a ragion veduta.

Troppe volte, in passato, quelle che dovevano essere opere di mitigazione per interventi invasivi sul territorio sono rimaste solo promesse mancate; come nel caso della centrale Sorgenia di Bertonico. La convenzione tra istituzioni locali e società per la costruzione dello stabilimento prevedeva, tra le altre cose, la piantumazione di 50 ettari di alberi sui territori dei comuni limitrofi, al ritmo di 5 all’anno; ebbene, oggi, dopo 7 anni, ne sono stati realizzati solo 3, uno dei quali già rovinato (fra l’altro proprio nel nostro comune), nonostante nella convenzione fosse indicata anche la manutenzione a carico di Sorgenia per 10 anni.

Siamo di fronte alla totale assenza di pianificazione da parte delle istituzioni locali (Provincia e Comuni), che non si coordinano tra di loro se non per organizzare tardivi “tavoli di lavoro” (ma quanto gli piace questa espressione!), coi quali tentano di coprire la propria inefficienza; ora infatti si parla di creare boschi lontano dalla centrale o di fare interventi di altro tipo, come alle Monticchie.

La politica ha precise responsabilità: in campagna elettorale molti partiti promettono la tutela dell’ambiente, salvo poi ritrattare quando si trovano davanti all’ennesimo intervento dannoso; per di più trascurando le opere di compensazione, che vengono abbandonate a sè stesse, non realizzate o convertite in qualcos’altro alla bisogna.

Ma voi, rinuncereste a ciò che vi spetta?

MoVimento 5 Stelle Casalpusterlengo

LODI NOTIZIE