Lettere a Lodinotizie

Lettere – M5S: necessario intensificare su tratte pendolari la presenza di Polfer e guardie giurate

L’aggressione subita da numerosi passeggeri in stazione a Lodi dimostra il totale fallimento delle politiche di sicurezza sbandierate da Lega Nord e Forza Italia. Il susseguirsi di aggressioni e atti vandalici sui treni regionali sono il risultato di una politica in tema di sicurezza che è un colabrodo. Da una parte lo Stato taglia risorse alla POLFER, dall’altra la Giunta Maroni ha buttato via oltre 2 milioni di euro con le assunzioni di 150 “assistenti alla clientela” spacciati per vigilantes, come smascherato da una serie di interrogazioni del M5S.

Il M5S ha più volte chiesto che il tema della sicurezza sui treni regionali fosse portato in Conferenza Stato-Regioni per rappresentare allo Stato la grave emergenza della Lombardia e chiedere uno stanziamento straordinario di risorse e strumentazioni per la Polizia Ferroviaria che è preposta a garantire la sicurezza sui treni. La Polfer oggi in Lombardia ha un organico di circa 590 unità, compresi funzionari e dirigenti, che evidentemente risulta insufficiente a far fronte all’emergenza in corso.

Siamo assolutamente contrari a una militarizzazione dei nostri treni e delle nostre stazioni, altro grave errore della Lega che non ha portato alcun beneficio perché in concreto non possono poi intervenire, ma riteniamo sia necessario intensificare su tutte le tratte pendolari regionali la presenza di Polfer e guardie giurate.

Massimo Casiraghi – M5S Lodi


Commenta con Facebook
Condividi:
  • googleplus
  • linkedin
  • tumblr
  • rss
  • pinterest


There are 0 comments

Leave a comment

Want to express your opinion?
Leave a reply!

Lascia un commento

@import url(https://fonts.googleapis.com/css?family=Montserrat:400,700);